Boxe, la Banda dell’Alfabeto

Da molti anni la chiamano “La Banda dell’Alfabeto”. È l’associazione che governa il mondo del pugilato mondiale. È composta da quattro organizzazioni principali (Wba: World Boxing Association, Wbc: World Boxing Council, Ibf: International Boxing Federation e Wbo: World Boxing Organizzation). Gestiscono 68 campioni del mondo, oltre a supercampioni, campioni a interim, campioni silver, campioni unificati. Fino al 1913 esistevano solo otto categorie di peso: mosca, gallo, piuma, leggeri, welter, medi, mediomassimi e massimi. I campioni erano facilmente identificabili, quello dei massimi poi aveva una popolarità incredibile. Lentamente, con le scuse più varie (quasi sempre facendo appello alla necessità di offrire … Continua a leggere Boxe, la Banda dell’Alfabeto

Roma 2024 e il venditore di auto usate

RENZI E MALAGO’ hanno dunque annunciato la candidatura di Roma per i Giochi del 2024. In giro si risente parlare di sogni, di grande occasione (per chi? Ancora?), di riscossa. Ho già detto che sono contrario alla candidatura, ho cercato di spiegare* con numeri e riferimenti il perché nella gestione dei Grandi Eventi l’Italia sia sempre stata un autentico disastro: dal calcio al nuoto, passando per i Giochi del Mediterraneo. Nel gruppo Facebook “Leggo la Gazzetta alla rovescia” Marco Del Checcolo scrive: “non ha più senso remare tutti dalla stessa parte, vigilando (questo si) perché l’eventuale organizzazione delle Olimpiadi non … Continua a leggere Roma 2024 e il venditore di auto usate

Bundu sconfitto, ma merita rispetto

IL RISULTATO più importante ottenuto da Leonard Bundu nella notte di Las Vegas è stato quello di ottenere il rispetto di Keith Thurman. Ne deve andare orgoglioso. Ha perso netto il match, io avevo 11 punti per l’americano, ma l’ha fatto senza mai essere dominato. Sembrerebbe un controsenso, a me sembra solo la realtà. I round persi li ha ceduti tutti di misura, tranne il primo. Ha provato a dare il massimo, c’è riuscito. Thurman è più giovane, più veloce e più potente. Ma questo non ha intimidito il nostro campione. Il giovanotto degli States ha boxato senza rischiare nulla. … Continua a leggere Bundu sconfitto, ma merita rispetto

Mayweather testimone di un omicidio-suicidio

LUNEDI’ MATTINA, in Italia è il primo pomeriggio. Floyd Mayweather jr e il rapper Earl Hayes, che ha un contratto con Money Team, parlano attraverso FaceTime: una comunicazione via videotelefono. Il cantante ha chiamato l’amico per sfogarsi. È convinto che la sua compagna lo tradisca con il collega Trey Sangz. È fuori di sé, dice che sta per ucciderla. Il campione di pugilato prova a calmarlo, gli consiglia di riflettere, magari di lasciarla, ma di non fare follie. Stephanie Moseley, 30 anni, è cantante e ballerina. Lavora per la cable tv newyorkese VH1’s nello show “Hit the Floor”, balla negli … Continua a leggere Mayweather testimone di un omicidio-suicidio

Giornali. Giù le vendite, su i freelance

I DATI ADS di ottobre 2014 indicano il perdurare del trend negativo da parte dei quotidiani sportivi. Calano ancora le vendite rispetto allo stesso mese del 2013. Un numero è più preoccupante degli altri, le vendite nei giorni della settimana (lunedì escluso) del Corriere dello Sport-Stadio che con 103.219 si avvicina alla soglia di quel “sotto 100.000 copie” che gli farebbe fare un salto indietro nel tempo. Il Rapporto Censis descrive intanto una nuova figura del giornalista impegnato nei quotitidiani: è prevalentemente un freelance. Mentre cresce il numero degli iscritti all’Ordine (112.046 nel 2013 contro i 110.966 del 2011), calano … Continua a leggere Giornali. Giù le vendite, su i freelance

Bundu, sulle spalle l’Italia della boxe

Si avvicina il grande giorno. Sabato Leonard Bundu si batte per il titolo interim Wba dei welter. È un match che rappresenta molto di più dell’etichetta che gli viene cucita sopra. L’Italia della boxe punta forte su questo incontro. È un peso in più sulle spalle di Leo. La firma con Al Haymon gli ha fatto raggiungere quello che da tempo inseguiva: una buona borsa, un combattimento nel regno del pugilato, visibilità assoluta. Finalmente. Ma il manager americano gli ha anche imposto un fortissimo rivale lanciato verso grandi traguardi, un ragazzo che lui stesso sta spingendo forte. Keith Thurman ha … Continua a leggere Bundu, sulle spalle l’Italia della boxe

Tra favole e barzellette il Milan va a fondo

UNA SOLA azione pericolosa in 90 minuti (un gol divorato dal mitico Menez). Un Milan dominato tatticamente, atleticamente e tecnicamente dal Genoa. Eppure in settimana Berlusconi in visita pastorale a Milanello aveva raccontato favole meravigliose. Come quella che vorrebbe riportare a casa Ancelotti, Capello e Sacchi. Quale dei tre? Perché limitarsi, facciamo tutti e tre assieme! Ho letto anche questo sui giornali. A questo punto mi sembra opportuno tirare fuori un foglietto che porto sempre con me, quasi fosse un miracoloso talismano. Sopra ho scritto qualche tempo fa le formazioni con cui questi allenatori hanno comandato in Italia, Europa e … Continua a leggere Tra favole e barzellette il Milan va a fondo

Pagato 15.000$ per la farsa con Rourke!

ELLIOT SEYMOUR ha guadagnato 15.000 dollari per l’esibizione con Mickey Rourke a Mosca. È questo il vero scandalo di quel match ridicolo. Il Mail Online ha scritto che Seymour è un senzatetto che ha vissuto gli ultimi diciotto mesi in strada a Pasadena, California. Spero che con quei soldi possa risolvere qualcuno dei suoi problemi. Ma perché spacciare un’esibizione assai vicina al mondo del wrestling per un incontro di boxe? La sfida era programmata sulle cinque riprese da 2:30. E già questo avrebbe dovuto far capire (anche agli incompetenti) cosa stavamo per vedere. Rourke ha 62 anni. E questo avrebbe dovuto … Continua a leggere Pagato 15.000$ per la farsa con Rourke!

Roma, i Giochi sono finiti?

Ero procuratore della “Q” e re della compagnia di Assicurazione che proteggeva i proprietari della miniera. Tramavo col giudice e la giuria e le altre corti per calpestare il diritto degli infortunati, delle vedove e degli orfani. Così mi feci una fortuna. L’associazione degli avvocati cantò le mie lodi in un elevato discorso. E i tributi di fiori furon molti ma i topi mi hanno divorato il cuore e una serpe ha fatto il nido nel mio cranio! (John M. Church, Antologia di Spoon River, Edgar Lee Masters)   “Dicono che io abbia collusioni con la mafia. È assolutamente falso. … Continua a leggere Roma, i Giochi sono finiti?

Joshua, l’ultima speranza dei massimi

IL MONDO dei massimi ha bisogno di un nuovo re. Ne è degno campione Wladimir Klitschko, ma ha già festeggiato i 38 anni. Non so quanto potrà andare ancora avanti. Ha guadagnato una montagna di soldi, non ha particolare interesse a battersi negli Stati Uniti e vuole gestire solo con il fratello la sua attività. Lo sfidante ufficiale Wbo si chiama Tyson Fury ed ha appena vinto uno dei più noiosi match nella storia della boxe contro Derek Chisora. Ho provato imbarazzo per il livello tecnico di entrambi, per la loro monotonia tattica, per la mancanza di almeno un colpo … Continua a leggere Joshua, l’ultima speranza dei massimi