Roma 2024 e il venditore di auto usate

roma2024

RENZI E MALAGO’ hanno dunque annunciato la candidatura di Roma per i Giochi del 2024.

In giro si risente parlare di sogni, di grande occasione (per chi? Ancora?), di riscossa.

Ho già detto che sono contrario alla candidatura, ho cercato di spiegare* con numeri e riferimenti il perché nella gestione dei Grandi Eventi l’Italia sia sempre stata un autentico disastro: dal calcio al nuoto, passando per i Giochi del Mediterraneo.

Nel gruppo Facebook “Leggo la Gazzetta alla rovescia” Marco Del Checcolo scrive: “non ha più senso remare tutti dalla stessa parte, vigilando (questo si) perché l’eventuale organizzazione delle Olimpiadi non diventi l’ennesima occasione sprecata dal nostro Paese? Siamo storicamente incapaci, come invece accade in altre nazioni, di compattarci su grandi obiettivi, ma guardare oltre un presente oggettivamente difficile è d’obbligo. Beata ingenuità?

Qui non si tratta di compattarsi dietro un grande obiettivo, si tratta di evitare l’ennesima fregatura. Siamo maestri nello sfruttare in senso contrario alla pubblica decenza ogni occasione, grande o piccola. Lo dicono i fatti, non è certo un’opinione personale.

Chiarito questo punto, vorrei fare una domanda.

Roma non ha saputo gestire senza finire nel caos un Mondiale di specialità (nuoto 2009), non ha saputo garantire un alto livello di onestà all’interno delle istituzioni (Mafia Capitale), ha una tra le più alte tassazioni d’Europa, non possiede un velodromo, non ha tre piscine da 50 metri vicine (i Mondiali di nuoto si sono svolti con due vasche costruite sopra il Centrale e il Pietrangeli, campi da tennis del Foro Italico), non ha una pista d’atletica all’altezza (l’Olimpico va bene per il Golden Gala, ma dovrebbe essere rimesso a nuovo per i Giochi).

Sento e leggo che pallavolo, basket e ciclismo si dovrebbero svolgere a Tor Vergata (il centro sportivo più caro nella storia dello sport, soprattutto se si considera il rapporto prezzo/impianti realizzati). Non ce la faccio a sentirmi felice.

Insomma, Giochi a basso costo solo nelle intenzioni. Una vera grande occasione.

Ripeto: per chi?

Ma lascio da parte tutto questo, ormai mi sono convinto che il partito “è vero rubano, ma…” è in prevalenza, e faccio la domanda.

Comprereste un’auto usata da un rivenditore che ha i carichi pendenti di Roma 2014?

*Articolo di riferimento: https://dartortorromeo.com/2014/11/28/litalia-e-i-grandi-eventi-un-disastro/

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s