Gli ottant’anni di Nino, parole e fatti di un campione senza età…

“Dimmi, James: li ricordi, tu, i bei giorni andati?”
“Ogni anno che passa, sempre di più”
 (John Hurt e Kris Kristofferson, I cancelli del cielo) Un silenzio assoluto. Un’oscurità attenuata da flebili luci. Un uomo steso sul lettino dei massaggi, attorno a lui poche persone. Fuori, davanti alla porta dello spogliatoio, un altro uomo. Era il guardiano della serenità, colui che doveva controllare che nessuno entrasse a interrompere la concentrazione del campione.
 Nino Benvenuti stava per affrontare la notte più importante della vita e aveva bisogno di ogni stilla di energia.
Era nella pancia del Madison Square Garden, lì dove ogni grande avventura … Continua a leggere Gli ottant’anni di Nino, parole e fatti di un campione senza età…

Quel giorno indimenticabile. Supero 6-0 6-0 Federer, sconfiggo Monzon…

Un giorno che non dimenticherò mai. Tutti ne abbiamo uno nella nostra memoria. È legato a un evento particolare che ci ha dato gioia o dolore. A volte però si tratta di una storia che negli istanti in cui l’abbiamo vissuta non ci ha regalato particolari sensazioni. Ma, vista a distanza, rivissuta nel tempo, ha assunto un significato particolare. Indimenticabile, appunto. Fine agosto del 1991, Roger Federer ha festeggiato due settimane prima il decimo compleanno. Si trova a Grussenholzli, un’area industriale a Pratteln, vicino alla strada che da Basilea arriva sino a Berna e Zurigo. Gioca in un torneo Under 10, … Continua a leggere Quel giorno indimenticabile. Supero 6-0 6-0 Federer, sconfiggo Monzon…

In ricordo di Padre Guido, a novant’anni dalla nascita (con video)…

Oggi avrebbe compiuto novant’anni. E invece se ne è andato il 22 aprile del 2014. Mi piace ricordarlo così, come ho fatto in quel triste giorno… (a fine storia il docu-film di Fulvia Subania)   Padre Guido se ne è andato nel sonno. Senza soffrire più di quanto avesse già sofferto. In fondo è giusto così. A Garbatella, il quartiere popolare di Roma che per i miei gusti sta diventando troppo di moda, lo conoscevamo così. Era IL PRETE, lo scrivo in maiuscolo perché in quella che oserei chiamare “qualifica” c’era il rispetto di tutti. Era arrivato a Roma nel … Continua a leggere In ricordo di Padre Guido, a novant’anni dalla nascita (con video)…