Edgar a Bari, ieri profugo oggi eroe

DUE GOL. Il primo di testa (foto), il secondo di piattone. Una doppietta e il Bari è tornato a esultare, irrompendo nei play off, sognando la Serie A. Quei due gol hanno trasformato Edgar Junior Cani in un idolo, lo hanno consegnato alla storia del calcio pugliese. Proprio lui che, pur essendo centravanti per ruolo e stazza (1.92 per 87 chili), del cannoniere non ha mai interpretato sino in fondo il personaggio. Il linguaggio sportivo prende in termine delle parole e le trasforma in iperboli. Non andate a cavillare sulla dimensione che attribuisco a qualche termine. Eroe, per esempio. E’ … Continua a leggere Edgar a Bari, ieri profugo oggi eroe

La fretta dei genitori cancella il talento

CON CALMA, senza fare correre troppo i pensieri, il ragazzo americano sembra avere trovato la sua coperta di Linus. Quella che gli regala sicurezza. Donald Young è amico dalla nascita di Taylor Townsend, il grande personaggio di questo Roland Garros: la signorina Grandi Forme (https://dartortorromeo.com/2014/05/29/la-rivincita-della-signorina-grandi-forme/). Per lui è una sorella, i rispettivi genitori si conoscono da sempre. I ragazzi hanno molto in comune. Sono stati numero 1 del mondo da junior, hanno avuto liti furibonde con la Federtennis americana, sono mancini. Quando sono insiene parlano più dei problemi della vita che di tennis. Il giovanotto quando era ancora un teenager … Continua a leggere La fretta dei genitori cancella il talento

La rivincita della signorina Grandi Forme

QUANDO aveva 16 anni le hanno detto che era una cicciona e doveva rimanere a casa sino a che non sarebbe diventata presentabile. La Federazione americana le ha spedito una bella lettera sottolineando che non era “in forma” e per questo motivo le tagliava i fondi. Niente più dollari per viaggiare da un torneo all’altro. Taylor Townsend ha fatto spallucce ed è andata avanti. Era già numero 1 del mondo tra le junior, aveva vinto l’Australian Open, aveva raggiunto risultati che altre americane non toccavano da trent’anni. E quelli le dicevano che era grassa. “E ‘stata davvero dura. Questa è … Continua a leggere La rivincita della signorina Grandi Forme

Giornali sportivi in crisi d’identità

LA CRISI dei giornali impone soluzioni inedite agli editori. Per la prima volta due quotidiani sportivi gestiranno in comune i servizi dello stesso gruppo di inviati. Accadrà ai prossimi Mondiali di calcio in Brasile (dal 12 giugno) dove i reporter del Corriere dello Sport-Stadio e di Tuttosport pubblicheranno i loro articoli su entrambe le testate. Il contratto nazionale lo prevede, l’esperimento ha dei precedenti importanti. All’Olimpiade di Londra, ad esempio, gli uomini del gruppo Caltagirone avevano formato una squadra che scriveva contemporaneamente per Messaggero, Mattino e Gazzettino. Non c’era un capo unico che gestisse gli inviati, ma erano le singole … Continua a leggere Giornali sportivi in crisi d’identità

Olimpiadi invernali a rischio chiusura?

E SE ALLA FINE non ci fosse nessuna città disposta ad ospitare i Giochi invernali del 2022? Cosa accadrebbe? Stoccolma si era già ritirata, adesso ha annunciato la fine della corsa anche Cracovia. Un referendum popolare ha detto no all’Olimpiade con il 70% dei votanti schieratosi contro questa prospettiva. Si teme uno spreco di soldi pubblici e la possibilità che i fondi a disposizione diano il via a estesi fenomeni di corruzione. I soldi sono alla base di tutto. L’ultima edizione, quella dello scorso febbraio a Sochi è stata sotto questo aspetto un’autentica follia: 51 miliardi di dollari investiti nell’operazione. … Continua a leggere Olimpiadi invernali a rischio chiusura?

Storia di Guillermo, prima sorpresa del RG

GUILLERMO Garcìa-Lopez è uno che i migliori li ha spesso battuti. Ha fatto fuori undici Top Ten in carriera, ma poi quando doveva spiccare il grande salto si è sempre fermato a un passo dall’ostacolo. Ha sconfitto Nadal, Murray, Berdych, Moya e Wawrinka. Lo svizzero dallo sguardo triste e perennemmente assonnato lo ha eliminato nel primo turno del Roland Garros. Poi si è messo al computer, è andato sul suo account di Twitter è ha fatto i complimenti all’Albacete per la promozione in seconda divisione. Guille è fatto così. In giro per il mondo, ma sempre solidamente attaccato alle radici. … Continua a leggere Storia di Guillermo, prima sorpresa del RG

Torna la Quintavalle, regina di Pechino

Giulia Quintavalle è tornata ad allenarsi, insegue un posto per Rio 2016. E’ l’unica italiana ad avere vinto un oro olimpico nel judo (Pechino 2008). A Londra 2012 ha chiuso al quinto posto. Poi si è sposata con Orazio D’Allura, ha avunto un bambino: Leonardo, si è fermata. Ma non ha mai pensato di lasciare lo sport. Ora è di nuovo sul tatami, pronta a combattere. Questo è il racconto di quella magica giornata all’interno di un mega impianto cinese. GIULIA ti conquista con un sorriso e con una timidezza antica. Di cognome fa Quintavalle ed è la prima azzurra … Continua a leggere Torna la Quintavalle, regina di Pechino

Benatia e il Far West del calcio

“Quando si hanno troppi soldi non se ne hanno mai abbastanza” (Michel Simon, Il porto delle nebbie)   IL CALCIO è il Far West degli anni Duemila, un mondo senza regole dove la follia regna sovrana e il rispetto delle leggi che regolano qualsiasi rapporto di lavoro scivola nell’utopia. Ho letto con attenzione tutto quello che è stato scritto in questi giorni sul “caso Benatia”, a cominciare dalle sue dichiarazioni. “Barcellona, Bayern, Manchester City sono il sogno di ogni giocatore. E io ho l’età giusta in cui arrivano grandi proposte da club importanti, a 27 anni bisogna riflettere.” A quel … Continua a leggere Benatia e il Far West del calcio

Sampras, la solitudine dei numeri 1

Pete Sampras ha giocato e vinto il suo ultimo torneo agli US Open 2002, ma ha rinviato l’annuncio del definitivo ritiro sino alla successiva edizione dello Slam di casa. La prima stagione da ex è stata dunque il 2004. Dieci anni fa. Ripropongo il servizio che ho scritto nell’aprile 2003, quando ho capito che non l’avremmo più rivisto in partite ufficiali. L’HANNO intervistato durante una partita dei Los Angeles Lakers, la squadra di basket di cui è tifoso al punto da comprare un abbonamento. Pete Sampras ha detto poche cose, le ha poi confermate al “Los Angeles Times” dalla sua … Continua a leggere Sampras, la solitudine dei numeri 1

Loris Stecca e la trappola portoricana

Il 26 maggio del 1984 Loris Stecca difendeva il mondiale supergallo Wba a Portorico contro Victor Luvi Callejas. Ecco il racconto di quella notte infernale di trent’anni fa. Il prossimo 26 giugno il romagnolo entrerà in Tribunale per difendersi dall’accusa di tentato omicidio premeditato nei confronti di Roberta Cester, ex socia della palestra. MAGGIO, l’estate deve ancora arrivare ma da queste parti non è certo un problema. Ci sono 35° e l’umidità è arrivata al 95%. L’aereo è appena atterrato. Sono partito da Roma e via Francorforte adesso sono a San Juan de Portorico, aeroporto Isla Verde. Una cappa di … Continua a leggere Loris Stecca e la trappola portoricana