Canelo e il catchweight, l’ultimo scempio della boxe farà saltare la sfida con Golovkin?

Una delle cause principali della decadenza del pugilato (sempre popolare nel mondo, ma certamente non ai livelli di una volta) è l’incapacità di rispettare le regole. Prendiamo il titolo Wbc dei pesi medi. Saul Canelo Alvarez (46-1-1, 32 ko) ha sconfitto Miguel Cotto (40-5, 33 ko) ed è diventato il nuovo campione. Gennady Golovkin detiene il titolo a interim ed è lo sfidante ufficiale. Il presidente Maurizio Sulaiman ha fatto sapere che se il messicano non raggiungerà un accordo con il kazako entro quindici giorni, lo priverà della corona. Sembrerebbe tutto semplice. Un campione, uno sfidante, i termini dell’accordo già … Continua a leggere Canelo e il catchweight, l’ultimo scempio della boxe farà saltare la sfida con Golovkin?

Tifoso inglese chiama il figlio Bermondsey Millwall Den, è il nome della sua squadra e dello stadio…

È accaduto a Londra Mike Bloomfield l’aveva detto. Kelly, la moglie, non pensava che l’avrebbe fatto davvero. E invece lui è andato all’anagrafe e ha chiamato il suo bambino Bermondsey Millwall Den Bloomfield (foto postata su Twitter dal Millwall). Dove Bermondsey sta per la zona di Londra dove gioca il Millwall, la squadra per cui Mike tifa, e Den è il nome dello stadio. La signora l’ha presa bene. “Non è poi così male, mi ero spaventata perché pensavo fosse un unico nome“. “Se David Beckham ha chiamato suo figlio Brooklyn, non vedo perché io non posso chiamarlo Bermondsey Millwall … Continua a leggere Tifoso inglese chiama il figlio Bermondsey Millwall Den, è il nome della sua squadra e dello stadio…

De Donato, Pintaudi, la Gazzetta dello Sport e il Premio Gentleman Awards 2015

Ricevo e volentieri pubblico una lettera di Renato De Donato, ex campione italiano superleggeri (16-3, 2 ko) Milano 20/11/2015 Leggo con piacere sulla Gazzetta dello Sport la mia nomina per il premio “Gentleman Awards 2015”. Nomina che apprezzo, ma che non posso accettare per via delle motivazioni che mi hanno fatto entrare nella lista dei dieci candidati. Il quotidiano scrive: “Ha assunto nella sua palestra Heracles Gymnasium, in via Padova a Milano, col ruolo di allenatore e preparatore il pugile welter Riccardo Pintaudi, dopo averlo visto perdere per ko contro Antonio Moscatiello al Teatro Principe di Milano nella stessa serata … Continua a leggere De Donato, Pintaudi, la Gazzetta dello Sport e il Premio Gentleman Awards 2015

Mayweather regala una Mercedes al figlio per il sedicesimo compleanno. Perché è uno sbaglio…

Floyd Mayweather jr è un esempio di comportamento, un uomo dotato di fine psicologia giovanile. Per il quindicesimo compleanno aveva regalato a suo figlio Koraun una Bentley Golf Cart (foto sotto, dal profilo Instagram del pugile). Per il sedicesimo ha pensato bene di alzare il tiro. Il ragazzo ha trovato davanti casa, infiocchettata con un vistoso nastro argentato e accompagnata da un biglietto (“Buon compleanno @ReKoraun Amir Mayweather. Ti voglio bene, campione”), una Mercedes Classe C coupé. Valore 43.000 euro (foto sopra, dal profilo Instagram del pugile) Gli psicologi dicono che è un errore grave fare regali costosi ai figli, … Continua a leggere Mayweather regala una Mercedes al figlio per il sedicesimo compleanno. Perché è uno sbaglio…

Falcinelli risponde su professionismo, dilettantismo e scelte dell’Aiba

Ricevo dal vice presidente dell’AIBA Franco Falcinelli una lettera in risposta al mio articolo https://dartortorromeo.com/2015/11/06/falcinelli-dopo-lolimpiade-ce-il-professionismo-non-siamo-mica-un-paese-dellest-era-il-1988/. Pubblico volentiero la risposta e mi permetto a chiusura del suo intervento alcune veloci considerazioni. Caro Torromeo, mi ero ripromesso di non rispondere alle tue ricorrenti e provocanti documentazioni. Ma questa volta non ho saputo resistere alla opportunità di ristabilire la verità. Ho letto che mi attribuisci un equivoco comportamento verso il pugilato professionistico. L’atteggiamento attuale, come Vice Presidente AIBA, in contrapposizione a quello che avevo ai tempi di Giovanni Parisi. Sono pertanto costretto a correggere le tue interpretazioni sulla mia coerente visione del professionismo … Continua a leggere Falcinelli risponde su professionismo, dilettantismo e scelte dell’Aiba

UFC, Rousey vs Holm. Sessantamila spettatori, nove milioni di dollari di incasso!

Ci sono due cose che mi hanno sorpreso sabato nella notte del mondiale UFC dei gallo tra Ronda Rousey e Holly Holm. Non la vittoria di Holly, che i bookmaker quotavano 14/1, ma il numero di spettatori e l’incasso. L’Etihad Stadium di Melbourne ha ospitato 56.214 paganti, più o meno sessantamila presenze. Record per la Mixed Martial Arts, battuto di 490 spettatori St-Pierre vs Shieldscon che ne aveva portati 55.724 al Rogers Centre di Toronto. L’incasso è stato di oltre nove milioni di dollari. A queste cifre andranno ad aggiungersi i soldi della pay per view. Nei prossimi giorni conosceremo … Continua a leggere UFC, Rousey vs Holm. Sessantamila spettatori, nove milioni di dollari di incasso!

Genitori violenti, insulti e razzismo Torino-Juventus under 10 finisce in rissa

“Che tu possa incontrare la vittoria e la sconfitta, e trattare queste due bugiarde con lo stesso viso”
 (Rudyard Kipling) Insulti e cori razzisti, è scoppiata anche una rissa. Si giocava a Novara il derby pulcini (bambini di dieci anni) tra Torino e Juventus. I genitori hanno atteso i “nemici” nel parcheggio dello stadio. Dopo le parole sono passati ai fatti. Le società si sono dissociate, la Juventus ha convocato i genitori accusati dell’aggressione. È l’ennesima manifestazione di intolleranza, violenza e razzismo da parte dei genitori di piccoli sportivi. Un fenomeno che non sembra riesca a trovare una soluzione. Un … Continua a leggere Genitori violenti, insulti e razzismo Torino-Juventus under 10 finisce in rissa

Lettera d’amore del figlio per il papà scomparso. In ricordo di Giovanni Vitillo, campione di boxe

Ho ricevuto questa lettera. Mi ha fatto pensare. Non conosco né chi me l’ha inviata, né ho conosciuto colui che l’ha ispirata. Di morte purtroppo si parla tanto in questi giorni tristi. Troppo spesso ne discutiamo spinti dall’emozione del momento, poi torniamo alle nostre vite e poco a poco dimentichiamo. Non totalmente, l’11 settembre del 2001 è un’altra data che non potremo mai cancellare dalla memoria. Ma quei fatti non hanno più la forza lacerante che avevano in quelle ore. Forse accadrà anche stavolta. Sangue e dolore verranno messi momentaneamente da parte sino a quando un’altra tragedia non tornerà a … Continua a leggere Lettera d’amore del figlio per il papà scomparso. In ricordo di Giovanni Vitillo, campione di boxe

Holly Holm mette ko Ronda Rousey. La boxe mette ko l’UFC

Il 22 agosto è stato ufficializzato il match tra Ronda Rousey e Holly Holm. In quell’occasione ho scritto il pezzo che segue. Sabato notte Holly Holm ha sconfitto per ko 2 Ronda Rousey ed è diventata la nuova campionessa del mondo UFC. “Al cuore Ramon, al cuore, altrimenti non riuscirai a fermarmi. Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, quello con la pistola è un uomo morto. Avevi detto così. Vediamo se è vero” (Sergio Leone, Per un pugno di dollari). Mi hanno chiesto tante volte• “Se un pugile affronta un fighter dell’UFC chi vince?”. … Continua a leggere Holly Holm mette ko Ronda Rousey. La boxe mette ko l’UFC

Mayweather, un video da vero signore: donne sculettanti e dollari contro la telecamera…

Un uomo di classe. Floyd Mayweather jr ha postato su Instagram (75.700 Mi Piace, 20.700 commenti) e Twitter un video in cui un gruppo di gentildonne scuoletta senza sosta mentre lui, Pretty Boy, lancia dollari verso la telecamera. È il 10 novembre. “Un normale party casalingo alle 5:16 del mattino per il Signor La Mia Vita è Una Merda” (Sh*t nell’originale, perché i veri signori non scrivono parolacce). Questo il testo geniale e arguto del messaggio lanciato online. Il signorino non è nuovo a imprese del genere, a esibizioni in cui mette a nudo il ruolo che la donna ha … Continua a leggere Mayweather, un video da vero signore: donne sculettanti e dollari contro la telecamera…