Cindy e Amanda, le sorelle portoricane che vogliono entrare nella storia…

Cindy e Amanda vogliono diventare le prime sorelle nella storia della boxe femminile ad essere campionesse del mondo contemporaneamente. Amanda Serrano è la più giovane, ma anche la più precoce. Ha 28 anni, a 6 voleva già imitare la sorella che di anni ne aveva il doppio. Nate entrambe a Portorico, si sono trasferite con la famiglia a Brooklyn, New York. Lì si allenano con Jordan Maldonado. “Ehi ragazzina, che pensi di fare?” “Voglio fare la boxe, come Cindy”. “Sei troppo esile, hai le mani fragili. Prova con un altro sport”. “No. Mi piace il pugilato”. “Bene, allora vai sul … Continua a leggere Cindy e Amanda, le sorelle portoricane che vogliono entrare nella storia…

Mayweather mostra un assegno da 100 milioni di dollari e deride i suoi detrattori

Floyd Mayweather jr attacca a testa bassa. Non lo faceva sul ring, lo fa nella vita. Ma quando passa dalla tecnica pura del pugile all’arroganza in società di un uomo ricco perde lucidità, diventa volgare e decisamente antipatico. Ha postato una foto sul profilo Instagram. È un assegno a suo nome per 100 (cento) milioni di dollari. È datato 2 maggio 2015, il giorno della sfida con Manny Pacquiao a Las Vegas: un match che ha generato un giro d’affari di seicento milioni di dollari e ha visto 4,6 milioni di persone comprare l’accesso alla pay per view. Quei cento … Continua a leggere Mayweather mostra un assegno da 100 milioni di dollari e deride i suoi detrattori

Walters abbandona per paura e Lomachenko dice: Non è un pugile!

Vasyl Lomachenko è un pugile che ha il pregio di racchiudere in una sola persona tutte le qualità che chi fa il suo mestiere dovrebbe avere. È abile dal punto di vista tattico, grande sotto il punto di vista tecnico sia per il modo in cui porta i colpi sia per quegli spostamenti laterali che costituiscono un’arma letale sia in fase di attacco che di difesa, ha consistenza di pugno, personalità, coraggio e resistenza. Di tutto questo abbiamo avuto conferma sabato notte a Las Vegas. Ma quel match non mi ha solo lasciato la consapevolezza di trovarmi davanti a un … Continua a leggere Walters abbandona per paura e Lomachenko dice: Non è un pugile!

Stasera Kid Galahad (20 match, 20 vittorie) affronta Mora che ha perso gli ultimi 19 incontri…

Stasera si combatte alla Motosport Arena di Cardiff, Galles, per l’organizzazione di Frank Warren. Il clou sarà il titolo Wbo dei leggeri tra Terry Flanagan e Orlando Cruz. Ma è stato un altro match ad attirare la mia attenzione. Kid Galahad (a sinistra nella foto) affronta Reynaldo Mora. Il primo è un inglese di origini yemenite. Ha 26 anni e un record di 20 vittorie su altrettanti match, 11 successi prima del limite tra cui l’ultimo contro il nostro Emiliano Salvini. È stato campione europeo e del Commonwealth dei supergallo, poi ha subito una squalifica di due anni per doping … Continua a leggere Stasera Kid Galahad (20 match, 20 vittorie) affronta Mora che ha perso gli ultimi 19 incontri…

Il libro sulla vita di Mazzinghi presentato il 15 dicembre al Museo di Storia Naturale di Grosseto

Un’altra presentazione è stata confermata dopo quella dell’8 dicembre a Roma. Il libro “Anche i pugili piangono” sulla vita di Sandro Mazzinghi sarà presentato una settimana dopo a Grosseto assieme a “Dal vostro inviato” di Franco Esposito. Entrambi i libri sono della casa editrice Absolutely Free. Continua a leggere Il libro sulla vita di Mazzinghi presentato il 15 dicembre al Museo di Storia Naturale di Grosseto

Sfide, incroci e scandali. Ecco il quadro dei pesi massimi, il delirio di una categoria in affanno

Ho la testa confusa. Il mondo dei pesi massimi e la noble art faticano a stare assieme all’interno della stessa frase. Provo a schiarirmi le idee. Una volta (foto sopra) c’erano Ali, Frazier, Foreman, Holmes, Norton. Oggi… una ventina di pugili sono in corsa per quattro titoli. L’idea che il campione dovrebbe essere uno solo appartiene alla nostalgia di un passato che non esiste più. Le sigle maggiori sembra abbiano trovato un quadro definitivo, purtroppo non è quello che l’appassionato sperava. WORLD BOXING COUNCIL Il campione Deontay Wilder (37-0, 36 ko) è ancora fermo per l’infortunio subito il 16 luglio … Continua a leggere Sfide, incroci e scandali. Ecco il quadro dei pesi massimi, il delirio di una categoria in affanno

Dirette e repliche Tv dei match di Scarpa e Lomachenko nel prossimo fine settimana

FoxSports ha definito la programmazione delle prossime due riunioni di cui è prevista la copertura televisiva in diretta. Telecronache di Mario Giambuzzi, commento tecnico di Alessandro Duran. Dalla Wembley Arena di Londra. (organizzazione Matchroom di Eddie Hearn) Sabato 26 novembre dalle 21:00 alle 00:30 su FoxSportsPlus (canale 205 del bouquet di Sky), ordine dei match non ancora comunicato dall’organizzatore. Superwelter vacante titolo internazionale silver Wbc (10×2) Ben Hall (9-0-1) vs Carson Jones (39-11-3). Superpiuma titolo del Commonwealth (12×3) Martin Joseph Ward (15-0-2) vs Ronnie Clark (17-3-2). Leggeri (6×2) Katie Taylor (debutto) vs Karina Kopinska (7-14-3). Superleggeri silver Wbc (12×3): Andrea … Continua a leggere Dirette e repliche Tv dei match di Scarpa e Lomachenko nel prossimo fine settimana

Storia di Willi Besmanoff, da bambino in un campo di concentramento a rivale di Clay…

Sono convinto che dietro ogni pugile ci sia una storia da raccontare. A volte mi imbatto in un nome che non mi suona familiare e mi chiedo chi sia o sia stato l’uomo che quel nome ha sempre portato. Stamattina stavo leggendo il record di Muhammad Ali per un lavoro che ho appena cominciato e mi sono accorto di una ricorrenza. Martedì 29 novembre saranno passati cinquantacinque anni dal suo decimo match. Rilievo non apprezzabile per le statistiche, abbastanza però per farmi andare a vedere chi fosse l’avversario quella sera sul ring della Freedom Hall di Louisville. Si chiamava Willi … Continua a leggere Storia di Willi Besmanoff, da bambino in un campo di concentramento a rivale di Clay…

Per i giornali americani la vittoria di Ward su Kovalev è del tutto meritata…

Commenti sdegnati in Italia per il risultato del mondiale mediomassimi tra Andre Ward e Sergej Kovalev (a sinistra nella foto). Nessuno ha avuto dei dubbi sulla vittoria del russo. Decisamente su un’altra lunghezza d’onda i giornalisti americani che definiscono onesto e meritato il successo del loro connazionale (un triplo 114-113 per i giudici). Ecco il senso dei titoli dei principali quotidiani. NEW YORK POST Ward-Kovalev non è stato un furto ed è tutto quello di cui la boxe ha bisogno USA TODAY Andre Ward recupera da un iniziale knockdown e sconfigge ai punti Sergej Kovalev per il titolo dei mediomassimi … Continua a leggere Per i giornali americani la vittoria di Ward su Kovalev è del tutto meritata…

Kim accusa Wu, una guerra finanziaria minaccia il futuro dell’Aiba e della boxe olimpica…

“Il presidente Wu è andato a Baku per la negoziazione finale sull’accordo di investimento. Dopo quella visita è stato firmato l’accordo con la società azera con sede in Svizzera. Successivamente l’Azerbaigian ha cambiato il contratto, investendo direttamente dal proprio Paese e noi abbiamo dovuto firmare un nuovo documento. Sì, il presidente è stato coinvolto in tutte le trattative“. L’affermazione è stata fatta da Ho Kim, ex vice presidente Aiba esonerato dai suoi incarichi dal presidente Wu, al rispettabile quotidiano inglese The Guardian. Nell’articolo a firma Owen Gibson, il giornale scrive: “I documenti che abbiamo visto, tra cui una lettera del … Continua a leggere Kim accusa Wu, una guerra finanziaria minaccia il futuro dell’Aiba e della boxe olimpica…