Perry conquistò Wimbledon e la Dietrich

FRED PERRY è morto nel febbraio del ‘95, vent’anni fa, maledicendo la Gran Bretagna tennistica per non essere stata capace di creare un altro atleta capace di vincere Wimbledon. Era un giovanotto della classe operaia e questo gli snob di Wimbledon non glielo perdonavano. Non potevano accettare che ad alzare il trofeo fosse il figlio di un uomo che aveva cominciato a lavorare quando aveva appena dieci anni, peccato grave soprattutto in considerazione del fatto che lo stesso Fred era stato impegnato come aiuto impiegato in uno dei negozi del club. Sam Perry, il papà, da bambino raccoglieva cotone e … Continua a leggere Perry conquistò Wimbledon e la Dietrich

Un’eccezione per Irina si può fare

SONO contrario alla pubblicazione di signorine poco vestite, non mi piacciono i blog o i siti che le mettono in pagina per catturare un click in più. Ma una volta tanto faccio un’eccezione. La bellezza, la provocazione, lo stile e il fascino mi hanno fatto superare una naturale avversione all’uso che spesso viene fatto dell’immagine femminile. Irina Shayk, nata Irina Valeryevna Shaykhlislamova, modella e attrice ma anche ex di Cristiano Ronaldo, si è presentata così a Los Angeles alla festa di Vanity Fair subito dopo la consegna degli Oscar del cinema. Non credo sia necessario aggiungere una sola parola. Lo … Continua a leggere Un’eccezione per Irina si può fare

Giocano spudoratamente a perdere!

ACCADE a volte, non è una rarità, che una squadra giochi a perdere. Ma è molto più difficile venire a sapere di una partita in cui entrambe le squadre hanno giocato a perdere. Eppure è accaduto proprio in quel mondo dello sport studentesco americano che spesso citiamo ad esempio. Hanno giocato a perdere e lo hanno fatto in modo così sfacciato che gli arbitri hanno dovuto urlarlo in faccia ai due allenatori. È accaduto nel Tennessee, in occasione di una partita del campionato regionale di basket femminile che valeva il secondo posto del girone. Le ragazze di Riverdale sono entrate … Continua a leggere Giocano spudoratamente a perdere!

In Qatar fa caldo, l’ha scoperto la Fifa!

LA FIFA ha scoperto che d’estate in Qatar fa caldo. E forte di questa incredibile rivelazione si affanna a cercare una data alternativa per i Mondiali di calcio 2022. Mancano sette anni e già siamo alle smentite. Nel 2013 li avevano messi in programma dal 10 giugno al 10 luglio, poi i geni del pallone si sono accorti che nel periodo gennaio/luglio la temperatura media di quel Paese è di 41.5 gradi, con punte che toccano i 51. Il tutto accompagnato da forti venti caldi. Per non parlare dell’umidità che di giorno sfiora il 65% e la notte, grazie all’evaporazione … Continua a leggere In Qatar fa caldo, l’ha scoperto la Fifa!

Da due mesi Roma senza gioco e carattere

LA ROMA seconda in classifica è la conferma dell’attuale livello del calcio italiano. Sei pareggi nelle ultime sette partite, un gioco noioso, poco concreto, ripetitivo. Contro un Verona che lotta per non retrocedere ha tenuto palla per ¾ della partita ed ha concluso (su azione) due sole volte nello specchio della porta. Decisamente più scarsa del passato in difesa. Manolas e Astori/YangaMbiwa sono lontani anni luce da Castan e Benatia. Lenta e prevedibile a centrocampo dove Pianic ha subito un’inquietante involuzione e Nainggolan, che prima o poi finirà per scoppiare, a forza di correre non è quasi mai lucido quando … Continua a leggere Da due mesi Roma senza gioco e carattere

È giusto pagare un pugile 150 milioni?

IN TANTI mi hanno chiesto se sia giusto dare a un pugile 150 milioni di dollari per un solo match. È più o meno quanto guadagnerà Floyd Mayweather jr per affrontare Manny Pacquaio (a cui andranno circa 100 milioni) il 2 maggio a Las Vegas. Comincio con il precisare che la cifra è orientativa. Molto dipenderà dalla vendita della pay per view. Ma questo non è l’essenza del problema e non risponde neppure alla domanda. Dico subito che per me è giusto. Perché non sono soldi pubblici. Perché sono i due pugili a generare il guadagno. Perché alla fine tra … Continua a leggere È giusto pagare un pugile 150 milioni?

Supersfida, all’MGM solo stanze da 828$…

PANICO all’MGM di Las Vegas dopo l’annuncio ufficiale del mondiale welter tra Floyd Mayweather jr e Manny Pacquiao, in programma nell’arena da 17.000 posti dell’albergo di Las Vegas il prossimo 2 maggio. A chiunque tentasse di prenotare appena un’ora dopo che la notizia aveva fatto il giro del mondo, il computer per errore ha risposto c’era già il “tutto esaurito” nelle giornate dell’1 e 2 maggio. La portavoce dell’hotel Yvette Monet ha dichiarato che l’albergo è ben lontano dal “tutto esaurito” e che basta cliccare sul sito http://www.mgmgrand.com per averne la conferma. Ho seguito il consiglio. È vero, ci sono … Continua a leggere Supersfida, all’MGM solo stanze da 828$…

Mayweather vs Pacquiao, accordo fatto!

FLOYD MAYWEATHER è stato accontentato in tutto e alla fine ha detto sì. Ha firmato il contratto per il match del 2 maggio all’MGM Grand Arena di Las Vegas (16.800 posti al coperto) contro Manny Pacquiao, in palio il mondiale unificato dei welter Wbc, Wba, Wbo. Pretty Boy ha chiesto è ottenuto di essere lui a dare l’annuncio. L’ha fatto attraverso un’applicazione social media. Si chiama Shots e non è un caso che lui sia tra gli azionisti. “Quello che il mondo stava aspettando, è arrivato. Mayweather-Pacquiao del 2 maggio 2015 è un affare fatto. Avevo promesso ai tifosi che … Continua a leggere Mayweather vs Pacquiao, accordo fatto!

Caos, violenza. Un altro colpo a Roma 2024

QUALCHE centinaio di vandali olandesi ha messo a ferro e fuoco Piazza di Spagna, ha deturpato la Barcaccia del Bernini appena restaurata, ha devastato quindici bus, ha distrutto piazza Farnese. E se non bastasse, cito l’assessore alla Mobilità Guido Improta: “Strade del centro storico e stazioni delle metro ridotte a latrine, motocicli rovesciati in terra, cittadini chiusi nei portoni.” Era un gruppo di violenti il cui arrivo era stato annunciato per tempo dalla polizia olandese. E vogliono organizzare l’Olimpiade del 2024 a Roma? Questa città e l’Italia non hanno saputo gestire senza finire nel caos un Mondiale di specialità (nuoto … Continua a leggere Caos, violenza. Un altro colpo a Roma 2024

Un grande arbitro attacca la nuova boxe

IL PARERE di un esperto. Uno che ha arbitrato per trent’anni ad alto livello tra i dilettanti e ha rappresentanto l’Italia in cinque Mondiali e all’Olimpiade del 2004. Uno che è stato premiato sia ai campionati mondiali che alla World Cup. A colloquio con Claudio De Camillis**. Cosa non ti piace del mondo arbitrale di oggi? “La poca preparazione tecnica, la mancanza di esperienza, la scarsa personalità che hanno quasi tutti. E poi credo che non ci sia passione.” Colpa di chi? “A livello internazionale cambiano i regolamenti ogni giorno. Li costringono ad arbitrare allo stesso modo sia i dilettanti … Continua a leggere Un grande arbitro attacca la nuova boxe