Giocano spudoratamente a perdere!

allenatori

ACCADE a volte, non è una rarità, che una squadra giochi a perdere. Ma è molto più difficile venire a sapere di una partita in cui entrambe le squadre hanno giocato a perdere. Eppure è accaduto proprio in quel mondo dello sport studentesco americano che spesso citiamo ad esempio.

Hanno giocato a perdere e lo hanno fatto in modo così sfacciato che gli arbitri hanno dovuto urlarlo in faccia ai due allenatori.

È accaduto nel Tennessee, in occasione di una partita del campionato regionale di basket femminile che valeva il secondo posto del girone.

Le ragazze di Riverdale sono entrate in campo con un modulo 2-3 a zona, quando per tutta la stagione avevano giocato a uomo in modo “spietato”. L’allenatore delle rivali, le fanciulle della Smyrna High School, ha capito subito cosa stesse accadendo ed ha mandato in campo la squadra riserve, subito imitato dal collega avversario. A questo punto è cominciata la farsa.

Riverdale ha sbagliato intenzionalmente 16 tiri liberi.

Smyrna non superava mai la metà campo e quando proprio era costretta a farlo metteva in lunetta una ragazza che indicava chiaramente all’arbitro la sua presenza oltre i 3”.

Tweet

Ma il fondo è stato raggiunto quando a turno le quattordicenni hanno provato a mandare la palla nel canestro sbagliato, il proprio.

L’arbitro ha chiamato i due coach: Corry Barrett (Riverdale) e Shawn Middleton (Smyrna) e, come ha riportato il New York Daily News che ha dato per primo la notizia, ha urlato sulle lore facce: “Non potete continuare a prenderci in giro!

A quel punto la partita era sul punteggio di 30-25 per Smyrna. Un dirigente della scuola è entrato in campo ed ha avuto un breve, nervoso dialogo con coach Middleton.

Perché in campo non c’è nessuna giocatrice del quintetto base?

“Mah, perché, direi…”

Adesso le mandi in campo e dici loro che devono vincere questa partita, chiaro?

Così è stato.

ragazze2
Smyrna si è imposta per 55-29, chiudendo gli ultimi quattro minuti con un parziale di 25-4.

La Tennessee Secondary School Atheltic Association ha espulso le scuole dal torneo e le ha complessivamente multate per 1.500 dollari.

Entrambe le squadre hanno giocato a perdere perché una vittoria avrebbe significato affrontare la Blackman High School, campione in carica e imbattuta quest’anno nella Conference. La sconfitta avrebbe invece corso il rischio di misurarsi contro la fenomale rivale solo in finale.

Adesso i coach saranno felici. Nessuno di loro dovrà scontrarsi con la Blackman…

È stato un duro colpo, d’immagine e di sostanza, per un sistema sì competitivo ma anche formativo come quello dei college americani.

Advertisements