È uscito I GORDINI, storia di una famiglia di fenomeni…

Ce l’abbiamo fatta. L’uscita in libreria era programmata per giovedì 2 aprile, ma la pandemia aveva azzerato qualsiasi progetto. Librerie quasi tutte chiuse, nessun ordine, distributori con i libri bloccati in magazzino. Ma Edizioni Slam/Absolutely Free voleva assolutamente proporre I GORDINI ai suoi lettori. Così ha pensato di rivoluzionare l’ordine delle cose.

Esce prima l’ebook, subito. Potete ordinarlo da questo momento sui principali siti di vendita online (tra gli altri Amazon e Ibs), alcuni link li troverete alla fine di questo articolo. Presto sarà presente su tutte le piattaforme digitali.

Da martedì, in quasi tutta Italia, le librerie riapriranno. Per il cartaceo però bisognerà aspettare almeno un mese. Intanto godiamoci l’emozionante avventura sfruttando la possibilità di leggere il libro fin da questo momento.

Buona lettura.

Questa è la storia che vi abbiamo raccontato, il libro l’ho scritto assieme a FLAVIO DELL’AMORE che ha narrato le vicende di Michele. Era il papà di Meo, è stato un grande ciclista.

Un padre e un figlio romagnoli. Vite difese con coraggio, in guerra o sul lettino di un’ospedale.

Meo è il figlio.

Pugile grazie a un prete che legge il futuro, lascia per un terribile male.

Oggi è un maestro di boxe che spiega la vita tirando cazzotti.

Pronto a dare tutto sé stesso, pur di far diventare adulti i ragazzi che si affidano a lui.

Un po’ filosofo, un po’ visionario.

Studia le parole, le sue e quelle degli altri. Se gli piacciono, le scrive su grandi fogli che affigge alle pareti della Casa di Carta, la palestra al civico 88 della via Chiavica Romea.

Michele era il papà.

Lo chiamavano Bucaza, forava sempre quando era in testa e così non vinceva mai.

Sei Giri d’Italia e tre Tour.

Un’avventura cominciata dopo aver speso tutti i risparmi per comprare una Romagna: bicicletta di seconda mano con le ruote di ferro e i copertoni con camere d’aria separate.

Una sera del ’21, al Caffè Centrale di Cotignola, la sfida che gli avrebbe cambiato la vita.

“Sono più veloce di quel cavallo di razza!”.

Un chilometro con partenza da fermo sul Canale Naviglio. Lui primo, il cavallo dietro.

Loro sono i Gordini, una famejaad fénómen.

Una famiglia di fenomeni.

Flavio Dell’Amore, Dario Torromeo: I GORDINI (Edizioni Slam/Absolutely Free). Attualmente disponibile in ebook.

 

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...