Falcinelli promette sostegno a Rakhimov, l’AIBA blocca la sospensione

L’International Boxing Association ha temporaneamente revocato la sospensione provvisoria imposta a Franco Falcinelli, presidente della Confederazione Europea di Boxe (EUBC), in attesa che il suo caso venga esaminato dalla Commissione Disciplinare dell’Aiba e dopo che lo stesso Falcinelli ha promesso di sostenere il nuovo presidente Gafur Rakhimov (la foto sotto è stata realizzata il giorno della nomina dell’uzbeko a presidente a interim).
In qualità di vice presidente dell’AIBA, Falcinelli ha assistito ai mondiali femminili disputati in India. Lo scrive oggi insidethegames.biz che riporta anche le parole del dirigente italiano in un’intervista rilasciata al sito: “In seguito al recente Congresso, qualsiasi analisi obiettiva giungerà alla chiara conclusione che i membri dell’AIBA hanno democraticamente scelto Rakhimov, indicandolo come la persona giusta per guidare l’Associazione. Accolgo quindi il signor Gafur Rakhimov come nuovo Presidente e sono pronto a svolgere il mio ruolo di vicepresidente e sostenere il suo forte impegno, specialmente in questo momento delicato e cruciale per la nostra Federazione Internazionale”.

Nel congresso che si terrà venerdì e sabato a Tokyo, il CIO avrà in agenda il problema del pugilato.
Tenerlo o no nel programma olimpico?
Continuare con l’AIBA o affidarne la gestione a un’altra Federazione?
Oramai è questione di giorni e tutto il popolo della boxe saprà.

 

 

 

Advertisements