Jack distrugge Cleverly, Davis mette ko Fonseca con un colpo irregolare

Badou Jack (21-1-3, 13 ko) ha offerto una prova fantastica. Vera boxe.

Ha distrutto Nathan Cleverly (30-4, 16 k0), lo ha dominato per cinque round, gli ha rotto il naso nel terzo, inflitto una severa punizione nel quarto e chiuso il conto nel quinto.

Una lunga, pesante serie di colpi con il gallese alle corde, capace solo di tentare una reazione disperata, ha convinto l’arbitro a fermare il match decretando il kot.

Dopo quello dei supermedi, Badou Jack conquista anche il titolo dei mediomassimi. E lo fa con una prova estramente convincente.

“Volevo tenerlo a distanza mentre cercavo di trovare il tempo giusto per piazzare il mio jab. Il piano era quello di cercare di mandarlo giù, di finirlo quando mi sarei sentito sicuro di farlo. Sono un po’ emozionato come a volte mi capita, ma dovete capirmi: ho appena finito un match di pugilato. Il mio IQ (quoziente di intelligenza, ndr) pugilistico ha fatto la differenza in questo match. Tutti i dubbi che ho sentito lungo il cammino verso il mondiale mi hanno motivato. Il mio allenatore e tutta la squadra hanno fatto un ottimo lavoro per aiutarmi a raggiungere l’obiettivo. È un sogno che diventa realtà”.

E adesso?

Pongono la domanda a Badou Jack conoscendo in anticipo la risposta.

“Adesso voglio Adonis Stevenson. Ma lui sembra più interessato a completare la trilogia con Fonfara. Allora io gli dico: affronta un avversario vero, solo così capirai se sei sul serio un campione. Io sono pronto”.

Distrutto, nel fisico e nel morale, Nathan Cleverly.

“Mi ha rotto il naso nel terzo round, da quel momento in poi è stata solo una lunga sofferenza. Credo comunque che l’arbitro abbia fermato l’incontro troppo presto. Peccato, è andata male”.

Io penso invece che Tony Weeks sia addirittura intervenuto troppo tardi. Cleverly non era più in grado di difendersi e stava subendo troppi colpi.

Gervonta Davis (19-0, 18 ko) è un ottimo pugile. Ha tutti i numeri per diventare un protagonista a livello assoluto, ma deve eliminare alcuni difetti che potrebbero frenarne la carriera.

Deve essere più disciplinato fuori dal ring.

Ha dovuto tentare tre volte prima di ottenere il limite della categoria contro Liam Walsh nell’ultima difesa.

È salito due volte sulla bilancia senza riuscire a scendere sotto le 132 libbre venerdì a Las Vegas. E così l’IBF gli ha tolto il titolo dei superpiuma.

Punto due. Sul ring deve limitare le sue attitudini da commediante, almeno fino a quando non sarà certo di potersele permettere. Nella sfida contro Francisco Fonseca (il titolo era vacante, solo l’uomo del Costarica poteva prenderlo in caso di vittoria) ha voluto imitare il Roy Jones dei tempi d’oro. Si è messo le mani dietro la schiena e ha fatto partire un lungo montante sinistro. Ci ha provato due, tre volte nel quarto round. In un’occasione è andato a segno. Ma quando nella settima ripresa ha assunto un atteggiamento strafottente, parente stretto di quella sceneggiata, Fonseca (19-1-1, 13 ko) gli ha piazzato un solido gancio destro sulla mascella e per poco non lo ha spedito al tappeto. Le corde lo hanno salvato.

Dopo trentanove secondi dell’ottavo round è arrivata la conclusione. Ma il colpo che ha decreato il ko è stato chiaramente irregolare, un sinistro totalmente dietro la nuca. L’arbitro Russell Mora ha fatto finta di niente e ha contato l’uomo di Costarica out.

Ora Gervonta Davis dovrà rimettersi in corsa per il titolo. Molto probabilmente passerà tra i leggeri, sembra che ieri sia salito sul ring a 160 libbre dopo la ridratazione. Ma certamente dovrà trovare qualcuno che gli spieghi quanto sia duro salire e quanto sia facile precipitare.

A Las Vegas (T-Mobile Arena) – Superpiuma (12×3) Gervonta Davis (19-0) b Francisco Fonseca (19-1-1) ko 8; mediomassimi (titolo Wba, 12×3): Badou Jack (22-1-2) b Nathan Cleverly (30-4-0) kot 5; massimi leggeri (titolo NABF, 12×3) Andrew Tabiti (15-0) b Steve Cunningham (29-9-1) p. 10; superwelter: Floyd Mayweather jr (50-0) b Conor Mcgregor (0-1-0) kot 10; superleggeri: Juan Heraldez (13-0) b Jose Miguel Borrego (13-1-0) p. 10; supermedi: Mark Anthony Hernandez (10-1-0) b Kevin Newman II (7–11) p 6; supermedi (boxe femminile): Savannah Marshall (1-0) b Sydney Leblanc (4-4-1) p. 4; welter: Yordenis Ugas (20-3-0) b Thomas Delorme (24-3-0) p. 10.

https://dartortorromeo.com/

Advertisements