Adesso è ufficiale. I Giochi di Tokyo senza pugili italiani…

Adesso è ufficiale.
Questa mattina la Boxing Task Force del CIO ha pubblicato la lista dei pugili che parteciperanno ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
Per l’Europa, nella categoria pesi medi (75 kg) ai sei che hanno conquistato il pass nelle qualificazioni di Parigi (4-8 giugno) si è aggiunto il primo della classifica continententale.


Sarà dunque lo svedese Adam Chartoi (foto in alto dal suo profilo Instagram) a battersi dal 24 luglio all’8 agosto sul ring del Ryōgoku Kokugikan di Tokyo.
Salvatore Cavallaro è il primo degli esclusi. Resta a casa.
Oggi è una data tristemente storica per il movimento pugilitico italiano a livello dilettantistico. Nessun azzurro sarà presente all’Olimpiade. Non era mai accaduto in cento anni di Giochi (Anversa 1920/Tokyo 2020).
La nostra nazionale sarà rappresentata da quattro donne: Giordana Sorrentino (mosca), Irma Testa (piuma), Rebecca Nicoli (leggeri) Angela Carini (welter).
Da questo momento comincia il periodo di ricostruzione.
Sulle macerie di un movimento devastato a livelli assoluti, l’Italia dovrà ritrovare la strada per il futuro.
Il presidente Flavio D’Ambrosi ha già annunciato una piccola/grande rivoluzione.
Lo staff del settore maschile subirà modifiche consistenti. Tra un mese ne sapremo di più. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...