Joshua, Ruiz, Tyson Fury, Usyk. C’è eccitazione tra i massimi

Il mondo dei pesi massimi è in pieno movimento.
Andy Ruiz jr ha rotto con il suo coach. Manny Robles (il primo a sinistra nella foto, accanto a Ruiz) non sarà più al suo angolo. Come sempre accade in queste situazioni le polemiche sono scoppiate in modo violento. Al momento l’unica voce che si è sentita è stata quella del maestro che ha parlato in un’intervista a espn.com.
“Ho sentito davvero poco Ruiz jr dopo il match. Il papà mi ha telefonato mercoledì. Non ha certo perso tempo a dire: Ciao come stai? E neppure: Potremmo parlare a pranzo. Mi ha solo comunicato che dovremo incontrarci. Io sono grato alla famiglia Ruiz per avermi dato la possibilità di far parte di una grande avventura, di essere nel clan che ha conquistato il mondiale dei massimi. Speravo che avremmo ripetuto l’impresa nel secondo match, ma ho subito capito che non sarebbe stato possibile. Andy jr è sparito per alcuni mesi, quando è tornato in palestra non dava retta a nessuno. Non ascoltava quello che gli dicevo io, non ascoltava quello che gli diceva il padre che è anche il suo manager. Era impossibile avere un minimo controllo su di lui, non sentiva nessuno. Pensavo che avrebbe scaricato su di me tutte le colpe, in conferenza stampa si è invece addossato ogni responsabilità. Poi è di nuovo scomparso. E ora sento che mi vogliono incontrare. So benissimo cosa sta accadendo”.

Eccitazione nel team di Anthony Joshua.
Eddie Hearn di Matchroom ha detto a Sky Tv di avere ricevuto una grande offerta economica da parte dell’Arabia Saudita per un match tra AJ e il vincitore di Deontay Wilder vs Tyson Fury, in programma a Las Vegas il 22 febbraio.
Il mondiale unificato potrebbe disputarsi a fine anno.
Prima Joshua dovrà difendere i titolo contro lo sfidante ufficiale WBO, Kubrat Pulev. AJ vuole tornare a combattere in Gran Bretagna, il bulgaro spinge per Istanbul dove avrebbe la possibilità di guadagnare una borsa più alta.

Tyson Fury ha annunciato di avere assunto, per l’ultima fase della preparazione, uno sparring che è la copia di Deontay Wilder.
Si chiama Jordan Thompson (primo a destra nella foto ripresa dal profilo Instagram del pugile), ha 26 e un record di 10-0 (8 ko, di cui quattro al primo round). Viene da Manchester, è alto 1.98 e pesa attualmente 93 chili. Il suo soprannome è fastidioso.
“È la fotocopia del campione” dice con il suo solito mezzo sorriso Fury. I tabloid inglesi riportano fedelmente la citazione.

download

Oleksandr Usyk affronterà Dereck Chisora il 28 marzo alla O2 Arena di Londra. Lo ha detto Eddie Hearn. Nel programma anche Joshua Buatsi vs. TBA; Filip Hrgovic vs. Martin Bakole; Conor Benn vs. Johnny Garton.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...