Whyte: Quattro milioni di sterline sono spazzatura. Valgo molto di più

L’uomo superiore è calmo senza essere arrogante,
l’uomo da poco è arrogante senza essere calmo.
(Confucio)

 

Tutto è relativo.
Per Dillian Whyte, quattro milioni di sterline (al cambio: 4.656.000 euro) sono immondizia. È l’offerta che, giura, gli è stata fatta per affrontare Anthony Joshua (a testimonianza della cifra e del giudizio sulla stessa, ci sono due video della BBC).

“Se vogliono un incontro serio, devono fare un’offerta seria. Quello che le persone devono capire è che cosa sia una grossa fetta di denaro per loro e cosa sia una grossa fetta di denaro per me. Sono due situazioni diverse. Non sto facendo l’arrogante, ma quattro milioni di sterline? Sono uno dei quattro migliori pesi massimi del mondo, davvero. Non puoi offrirne 15 a Tyson Fury e pensare che io ne possa accettare quattro. Volevano pagarmi quattro soldi di spazzatura”.

Dillian Whyte ha trent’anni e un record di 25-1-0 (18 ko). Ha affrontato Joshua nel primo match da dilettante e l’ha battuto. Era il 2008. Lo ha incontrato nuovamente da professionista il 12 dicembre 2015 (nel video sopra i momenti chiave della sfida), lo ha impegnato nel primo round (che si è concluso con un colpo irregolare di Joshua dopo il suono del gong, scatenando una rissa) e poi ha perso per kot alla settima ripresa, atterrato da un montante destro a conclusione di una lunga serie di colpi.

Nel suo passato una squalifica per positività al doping dopo il match contro Sandor Balogh. È rimasto fermo dal 13 ottobre 2012 al 21 novembre 2014.

Un altro stop, ma solo di qualche mese, dopo la sconfitta con Joshua. Si è fatto operare alla spalla destra che gli dava da tempo dei problemi.

Ha una boxe meno lineare del campione dei pesi massimi, è più massiccio nel fisico, meno alto e sicuramente meno veloce. Ha il difetto di rimanere sui colpi.

Un buon elemento, non eccezionale. Contro Joshua partirebbe sfavorito.

Sposato, padre di tre figli, è nato in Giamaica e a 12 anni si è trasferito in Inghilterra. Pugile il padre, lo zio e il fratello Dean.

Lo chiamano The Bodysnatcher, come Mike McCallum con cui ha in comune soltanto il soprannome, essendo il livello del suo pugilato decisamente inferiore.

Attualmente è numero 1 per il Wbc e la Wbo; 4 per la Wba, boxrec.com, TBRB e The Ring. L’Ibf non lo mette tra i primi quindici.

Fino al 2014 è stato sotto contratto con Frank Maloney, poi è passato con la Matchroom di Eddie Hearn. La stessa società che gestisce Joshua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...