Tornano i due giapponesi sempre sul ring alla fine dell’anno…

I fighter dell’ultimo dell’anno tornano sul ring.
Niente cenone, niente fuochi di artificio. Non chiedetegli come festeggeranno il Capodanno, loro sanno farlo in un unico modo: combattendo, preferibilmente per un titolo.
Il 31 di questo mese, al Wynn Palace Cotal di Macao, triplo appuntamento mondiale dei piccoli grandi guerrieri giapponesi.
È strano che qualcuno decida di allestire una riunione proprio l’ultimo dell’anno. Ma quando un organizzatore proprone la sfida giusta, sa di poter contare su un paio di uomini che non fanno mai mancare il loro impegno.
Hiroto Kyoguchi (nella foto sopra, a destra) ha 25 anni, è professionista da tre e finora non ha mai perso l’occasione per festeggiare l’arrivo di un nuovo anno con una bella scazzottata.
Il 31 dicembre 2016 ha sconfitto per ko 3 Junuel Lacar.
Il 31 dicembre 2917 ha battuto per kot 8 Carlos Buitrago nel mondiale Ibf dei paglia.
Il 31 dicembre 2018 torna a combattere, sfidando Hekkie Budler per il supermondiale Wba dei minimosca.
Il giapponese (11-0, 8 ko) ha detto che ha un solo rammarico. Non quello di non avere potuto festeggiare il Natale a casa, l’ha infatti trascorso in allenamento a Macao, ma quello di non avere potuto verificare se la sua richiesta di dono sia stata esaurita. Vuole da tempo una bicicletta elettrica, ancora non ha trovato una persona di animo gentile che gliel’abbia regalata. Ha ovviamente guadagnato abbastanza da potersi permettere un garage di bici elettriche, ma lui la vuole in regalo…
Budler (32-3-0, 10 ko) ha30 anni e un soprannome impegnativo, oltre che feroce. Si fa chiamare the executioner, il boia. Proprio come il mitico Bernard Hopkins. Ha già detenuto i titoli Wba e Ibf dei mimimosca e Wba dei paglia. Ora difende la corona in un test decisamente impegnativo.

L’altro fighter di Capodanno si chiama Kozuto Ioka (23-1-0, 13 ko). Ha 29 anni e l’unica sconfitta l’ha subita in un match per il titolo. È alla sua terza sfida di fine anno.
Il 31 dicembre 2014 ha messo ko 5 Jean Piero Perez.
Il 31 dicembre 2015 ja sconfitto per kot 11 Juan Carlos Reveco per il mondiale Wba dei mosca.
Fino alla scorsa stagione è stato allenato dal padre, Kazuminai Ioka. È il nipote dell’ex campione del mondo Hiroki Ioka. Ha detenuto i titoli Wba e Wbc dei paglia, Wba dei minimosca e dei mosca.
Andrà a sfidare per il titolo vacante dei supermosca Wbo un cliente difficile.
Donnie Nietes (41-1-5, 23 ko) ha 36 anni e finora non ha mai perso una sfida mondiale, vincendone 16 e pareggiandone due. E stato campione dei paglia Wbo, dei minimosca Wbo, dei mosca Ibf.
È l’idolo delle Filippine, ha infatti battuto il record del mitico Flash Elorde come durata da campione in carica.

Il terzo mondiale in palio sarà quello Ibf dei mosca.
Il detentore Moruthi Mthalane (foto sopra), sudafricano di 36 anni (36-2-0, 24 ko) detto Baby Face difenderà il titolo contro Masahiro Sakamoto (13-1-0, 9 ko)
Strano, ma vero, nessuno dei due finora ha mai combattuto l’ultimo dell’anno…

Advertisements