Steve Collins (52) e Nigel Benn (53) vogliono tornare sul ring dopo vent’anni!

Il pugilato è uno sport per pochi.
Ne sono sempre stato convinto. Richiede grande fisicità, condizioni atletiche ottimali, alta soglia del dolore, doti tecniche e capacità di elaborare velocemente soluzioni tattiche. Se hai una spiccata personalità, meglio.
Ma la boxe in alcune occasioni si trasforma in qualcosa di diverso. È un’occasione per tentare di fare soldi, fino al punto da abbandonare lo sport e sconfinare nell’intrattenimento.
Accadrà con Floyd Mayweather jr vs Conor McGregor, un campione del mondo imbattuto (49-0) contro un pugile all’esordio pur avendo un’importante curriculum nell’UFC.
Ora rischia di percorrere la stessa strada, ma con l’aggravante di un maggiore pericolo, l’evento che si sta preparando in Inghilterra.


Nigel Benn, 53 anni, e Steve Collins, 52, potrebbero sfidarsi su un ring britannico nel prossimo autunno. Lo hanno dichiarato entrambi alla BBC.
Sono due ex campioni del mondo, due ex grandi pugili.
Sono due ex.
Benn non combatte dal 1996, Collins ha un anno di attività in più. Fermi da almeno vent’anni.
Io mi domando: perché?
“È una questione di soldi, voglio comprare un’altro pezzo di terra” dice Steve.
“È l’ultimo capitolo, la chiusura di una storia” dice Nigel.


Si sono già affrontati in due occasioni, nel ’96. Entrambe le volte la vittoria è andata a Collins: per infortunio (alla caviglia) nel primo match, per abbandono nel secondo.
“Spero che questo incontro non si faccia mai” dice Conor Benn (6-0), figlio di Nigel.
“Sono preoccupato per la loro salute” dice Robert Smith, segretario del BBBC.
Dovrebbe essere proprio il British Boxing Board of Control a sanzionare l’evento, al momento sembra difficile possa firmare le licenze che comunque non sono state ancora chieste. Se dovesse tirarsi indietro ci sono altri enti, al di fuori della Gran Bretagna, che potrebbero sostituire il BBBC. Il Lussemburgo, ad esempio, che ha già recitato questa parte in occasione di David Haye vs Derek Chisora. O la Federazione Maltese che opera sia in Inghilterra che in Irlanda.


Più complicato sarà trovare chi metterà su la sfida, chi troverà soldi e televisione per renderla reale. Non penso che Eddie Hearn e Frank Warren che lavorano in zona si lascino coinvolgere in questo show. E allora si rischierebbe di affidare l’evento a qualche operatore con meno esperienza e meno dubbi su quello che andrebbe a mettere in piedi.


Non so perché Nigel Benn e Steve Collins stiano cercando di tornare sul ring. Forse è solo una mossa tesa a creare interesse sui loro nomi per poi lanciare un’operazione a cui tengono particolarmente. Se non ci fosse alcun secondo fine dietro e si arrivasse davvero a un match di pugilato, la sconfitta sarebbe certa per tutti. Rocky Balboa è il personaggio di un film, nella realtà la vita è molto più dura.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s