Venerdì su Rai 1 un tv movie sul pugilato, c’è anche Oliva

Ancora una volta il pugilato è usato come mezzo per raccontare una storia. La boxe, da sempre, è un cofanetto prezioso a cui sceneggiatori, registi e scrittori riescono ad attingere a piene mani. I suoi protagonisti si prestano al dramma, all’esaltazione, alla gioia e alla tristezza, a volte riescono addirittura a far diventare commedia una situazione al limite della tragedia.

È una storia di pugilato “The dancer”, il libro di Adriana Sabbatini e Liliana Eritrei (edizioni Minerva) da cui è liberatamente tratto “Il coraggio di vincere”: il tv movie che andrà in onda venerdì 7 aprile su Rai 1, a partire dalle ore 21:25.

Legata al mondo del pugilato è l’intera vicenda.

Rocco (interpretato da Adriano Giannini) è un ex campione italiano dei medi andato in crisi nel momento stesso in cui si è sentito defraudato della vittoria nel match che valeva il titolo europeo. Il suo vecchio maestro Marcello (Nino Frassica) prova a restituirgli il piacere di vivere, ma non ce la fa. Solo l’incontro casuale con Ben (Yann Gael), un senegalese approdato in Italia come clandestino, riesce a regalare a Rocco, diventato allenatore, una nuova possibilità. La rapidità e la determinazione del ragazzo convincono l’ex campione a portarlo nella palestra che ora gestisce. La nuova vita è appena cominciata.

Altri interpreti del film per la tv diretto da Marco Pontercorvo: Serena Rossi e Nina Torresi.

Nel cast anche Patrizio Oliva, uno che nel pugilato ha svolto qualsiasi ruolo: manager, allenatore, arbitro, organizzatore e ovviamente (con i massimi risultati) anche pugile.

Le scene di boxe sono state girate alla Cristoforo Colombo di Luciano Grillone e Ettore Miccini, e alla Roma XI di Italo Mattioli e Luigi Ascani.
Quasi dimenticavo, Adriana Sabbatini (una delle due autrici del libro da cui è tratto il film) vive da sempre nel mondo del pugilato. Ne ha diviso gli umori, annusato gli odori, conosciuto i protagonisti.


In casa di Rodolfo, il papà, passavano personaggio famosi come Carlos Monzon, Nino Benvenuti, Tito Lectoure, Rocco Agostino, Bruno Arcari e tanti altri ancora. Ha vissuto le vigilie e le tensioni dei grandi eventi. Quando Rodolfo se ne è andato via prematuramente, lasciando un grande vuoto nella boxe mondiale, è stato il figlio Roberto a prenderne il posto.
Quella dei Sabbatini è una famiglia che fatica a stare lontana dal pugilato…
Appuntamento dunque per venerdì, su Rai 1.
“Il coraggio di vincere”, prodotto dalla Red Film e Rai Fiction, è la nuova storia che questo sport regala al popolo della boxe.

“Anche i pugili piangono. Sandro Mazzinghi un uomo senza paura, nato per combattere” di Dario Torromeo (edizioni EbsolutelyFree, 224 pagine, 15 euro). Nelle migliori librerie e nei più importanti store online.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s