I numeri nella boxe bisogna saperli leggere. Basta con questa storia del 49-0…

Ci risiamo.
I giornalisti americani si stanno agitando
MAYWEATHER JR TREMA,
IL RECORD È IN PERICOLO
Ancora?
Non ero d’accordo quando il mondo dei media che si occupa di pugilato aveva invaso web, giornali, radio e tv con la storia di Floyd Mayweather jr che stava per uguagliare il primato di Rocky Marciano: 49-0.
Non sono d’accordo neppure ora.
I numeri nella boxe hanno un valore solo quando vengono analizzati con spirito critico.
Prendiamo l’uomo che dovrebbe rappresentare un pericolo per Mayweather, a dire la verità per il suo record.


Sto parlando dei campione Wbc dei pesi paglia.
Ha un nome lungo, ma davvero lungo. Questo sì da record: Chayaphon Monsri Wanheng Menayothin. È un tailandese nato il 27 ottobre 1985 a nel distretto di Barabue, nella regione di Maha Sarakham nel nord est del Paese.
Viene da una famiglia povera, davvero povera. Al punto che spesso mancava da mangiare in casa. Lui ha provato a tirare su qualche soldo facendo Muai Thai fin da quando aveva dodici anni. Era bravo, ma non abbastanza da sfamare l’intera famiglia. Poi, per fortuna, ha scoperto la boxe. Ha esordito nel 2007, ha combattuto spesso, è arrivato al match per il titolo contro Oswaldo Nova (sotto il video con i momenti migliori del mondiale e di altri match) il 6 novembre 2014 ed ha guadagnato la prima borsa importante: 43.250 dollari americani. Ha vinto, ha difeso la cintura sei volte e ha portato in banca altra moneta preziosa.
Ha raggiunto la tranquillità economica, ora può anche pensare a divertirsi. Quando non si allena, gli piace giocare a Sepak Takran. Letteralmente calciare la palla, una specie di pallavolo solo che si può toccare la palla (decisamente più piccola di quella del volley) solo con piedi, petto, ginocchia o testa.

Questo piccolo grande uomo, dalle sue parti lo chiamano “il nano gigante della Tailandia” (è alto 1.58 e combatte al limite di 47,627 kg.), oggi ha sconfitto ai punti in sei riprese Jaysever Abcede (13-5) e ha così portato il suo record a 46-0 (17 ko). Ancora tre vittorie e affiancherà Floyd Mayweather jr e Rocky Marciano.
E allora?
Ha sempre combattuto in Tailandia.
Non ha sconfitto grandi nomi.
Ha arricchito il record con match sui sei e otto round anche dopo avere conquistato il titolo.
BoxRec lo mette al numero 59 nella classifica pound for pound.
Che valore avrebbe il suo 49-0?
C’è qualcuno che pensa potrebbe figurare sullo stesso piano del record di Mayweather o Marciano?
C’è qualcuno che crede varrebbe di più dell’87-0 di Julio Cesar Chavez nella prima parte della carriera fino al pari con Pernell Whitaker?
O che sarebbe superiore al 62-0 di Willie Pep prima della sconfitta con Sammy Angott, o al 52-0 di Carlos Zarate prima di perdere con Wilfredo Gomez?
State pure tranquilli, non vi eccitate.
Anche se Chayaphon Monsri Wanheng Menayothin dovesse vincere i prossimi tre incontri, e toccare così quota 49-0, non segnerebbe la grande storia del pugilato.
Come non l’avrebbe segnata Cesar Renee Cuenca anche se non si fosse fermato a 48-0…

“Anche i pugili piangono, Sandro Mazzinghi un uomo senza paura. Nato per combattere” di Dario Torromeo (edizioni AbsolutelyFree, 224 pagine, 15 euro).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s