La boxe in Tv scivola all’1:15 di notte

giacon2

SABATO 21 Luca Giacon affronterà Steve Jamoye al Teatro Principe di Milano per il titolo silver Wbc dei superleggeri. Nel sotto-clou Anita Torti incontrerà Maiva Hamadouche per la corona europea dei leggeri.

I match saranno trasmessi in differita da Italia 1 a partire dall’1:15.

È un ulteriore passo indietro nel rapporto tra pugilato e televisione.

La Grande Boxe era tornata sul piccolo schermo Mediaset a fine marzo 2014 con una collocazione in palinsesto alle 23:45.

Il 28 febbraio è scivolata alle 0:40.

Il 14 marzo all’1:00.

E nel prossimo week end slitterà di altri quindici minuti.

A mio avviso è una situazione insostenibile.

In questo anno di programmazione l’ascolto medio ha avuto un’oscillazione tra i 200.000 e i 360.000, con uno share calcolato tra il 2 e il 3.50 (Tecnicamente per share si intende il rapporto percentuale tra gli spettatori di un canale televisivo ed il totale degli spettatori che in quel momento hanno il televisore acceso). Riscontri ottenuti senza una campagna promozionale di appoggio da parte dell’emittente, in una collocazione oraria decisamente non favorevole e con match non sempre di primo livello.

lucatv copia

Probabilmente il pubblico del pugilato si restringe a questi numeri. Ne sono abbastanza convinto. Ma è anche probabile che con un’ottimizzazione del prodotto, un maggiore sostegno da parte di un network che credesse nel prodotto e lo collocasse in seconda serata attorno alle 23:30, lo share potrebbe fissarsi sul 3.5. Non proprio una cosa da buttare via…

A questo punto non so cosa faranno la Lega Pro Boxe e il suo advisor Paolo Cassarà. Ma mi chiedo se sia proprio impossibile cercare altre soluzioni.

Anche perché qualche piccolo passo positivo è stato appena fatto. C’è un accordo con la Rai per la trasmissione di due campionati italiani al mese, con la possibilità di inserire in programma anche qualche titolo internazionale e (a partire da questa estate) dei campionati europei.

Per ora l’Ente di Stato ha fissato tre date: il 27 marzo (RaiSport2 ore 22:00, fino alle 24:00) campionato italiano superwelter Di Fiore vs Della Rosa. Sarà mandato in onda anche il sotto clou e il giorno dopo, in differita, il resto della riunione. Il 10 aprile campionato italiano superpiuma Manno vs Pisanti. Il 17 aprile campionato italiano supergallo E. Salvini vs Crudetti.

L’accordo per La Grande Boxe su Italia 1, che avrebbe dovuto concludersi il 20 dicembre è stato prolungato lo scorso anno sino a giugno 2015. Sarà dunque in estate che cominceremo a capire che fine farà il pugilato in televisione. Anche se a breve potremmo averne già un’idea più precisa.

Chris Algieri v Manny Pacquiao Weigh In

Tutte le reti nazionali sono, è ovvio, interessate a Mayweather vs Pacquiao. Nessuno si è ancora aggiudicato i diritti televisivi per l’Italia. Ma credo di essere vicino alla verità se dico che saranno gestiti dalla stessa agenzia che cura attualmente i rapporti Tv/pugilato per la Lega Pro Boxe.

È quindi ipotizzabile che quel match, che garantirà ascolti alti nonostante il fuso orario penalizzante, vada al network che offrirà la migliore contropartita economica. Magari avrà una chance in più chi si proporrà come affidabile interlocutore per la boxe in televisione.

E chissà che non salti fuori a sorpresa un outsider…

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s