Archivio Mensile: luglio, 2014

L’ultima, terribile sfida di Carlos Monzon

Trentasette anni fa Monzon affrontava Valdez in quello che sarebbe stato l’ultimo match della carriera. Ecco il racconto di una sfida fatta di pugni, lacrime, sangue e amore. IL DESTRO di Rodrigo Valdez… Continua a leggere

La notte di van Gaal e Krul, il genio e l’eroe

LA STRANA storia del signor Tim Krul (a destra nella foto sopra, a sinistra: Cillessen) parte dal minuto 110 di Olanda-Costarica. Un signore apparentemente senza emozioni lo guarda fisso negli occhi e gli… Continua a leggere

Federer, il giorno in cui tutto è cominciato

Il 2 luglio 2001 dalla tribuna stampa del Centrale di Wimbledon ammiravo Roger Federer battere Pete Sampra e approdare ai quarti di finale. Tredici anni, 17 vittorie nei tornei dello Slam, 81 milioni… Continua a leggere

Il mago dei cartellini fa il timido col Brasile

LA GESTIONE dei cartellini del signor Carlos Velasco Carballo nel quarto di finale Brasile-Colombia non mi è piaciuta. L’arbitro spagnolo è famoso per sventolare gialli e rossi in faccia ai giocatori senza curarsi… Continua a leggere

Bouchard, una principessa tra le stelle

ALLA PROSSIMA, certo di dovere scrivere ancora molto di lei. Chiudevo così il mio articolo dal Roland Garros, appena un mese fa. Non mi ha smentito. Torno con piacere a riproporre la sua… Continua a leggere

Scandalo Serena, quattro colpevoli

IL CASO Serena Williams è scivolato via dopo appena 24 ore senza mai arrivare ai livelli di guardia. Eppure a me sembra uno scandalo enorme, da qualsiasi punto di vista lo si osservi.… Continua a leggere

Chi (e perché) ha ucciso Andrés Escobar?

Bang-Bang-Bang-Bang-Bang-Bang. Sei colpi di pistola rompevano il silenzio nel parcheggio de El Salpicon Bar di Medellin. Un uomo cadeva lentamente a terra, prima appoggiandosi alla macchina, poi scivolando sulla ruota posteriore della sua… Continua a leggere