Matteo: Sono distrutto, solo il mal di denti poteva fermarmi. Non mollo, sono tosto io…

Prima, uno scambio di messaggi su WhatsApp.
Matteo, cosa è successo?
(la risposta arriva quasi un’ora dopo) “Un grosso ascesso, faccia gonfia. Match rimandato”.
Come ti senti?
“Mi dispiace tantissimo”.
Dopo un po’, provo a chiamarlo.
Risponde al terzo squillo.
Ripeto la domanda: come ti senti?
“Distrutto!”
Adesso come è la situazione dal punto di vista medico?
“Ho la faccia gonfia. L’incisione del dentista ha portato via il pus, ma il dolore è rimasto”.
Una brutta storia.
“Tre mesi di allenamento buttati via. Sto malissimo, non fisicamente, ma moralmente”.
Quando sei partito avevi già mal di denti?
“È scoppiato tutto ieri sera. Poi stamattina le cose sono peggiorate. E pensare che stavo benissimo, la preparazione era andata alla grande. Solo il mal di denti poteva fermarmi”.
L’ultima battuta regala un minimo di ottimismo in una situazione che in poche ore, ha cancellato tre mesi di preparazione, i sacrifici della dieta, la tensione dell’evento. Sudore e sangue sì, ma niente gloria stavolta. La sfortuna ha voluto così.
E adesso?
“Domattina ripartiamo. Mi hanno detto che entro due, tre mesi recuperariamo la sfida europea”.
In bocca al lupo Matteo.
“Grazie. Ma tu lo sai, io non mollo. Mi ripresenterò al massimo. Sono uno tosto io”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...