Jeanette non ce l’ha fatta. Morta a 18 anni, dopo un ko

Jeanette non ce l’ha fatta. Ieri pomeriggio ci ha lasciati per sempre. Morta in seguito ai colpi ricevuti nel corso del combattimento di sabato a Montreal.
Jeanette Zacaries Zapata aveva 18 anni.
La ragazza messicana ha lottato per cinque giorni tra la vita e la morte in seguito a un ko subito sul ring di Montreal.
Aveva combattuto, al limite dei pesi welter, sabato allo stadio nella città del Quebec contro Marie Pier Houle (4-0-1, 2 ko).
La sudamericana aveva subito per i primi tre round, nel quarto l’azione della canadese si era intensificata. Era riuscita a chiudere all’angolo la rivale, l’aveva centrata con cinque colpi consecutivi, l’ultimo a guardia totalmente scoperta. L’arbitro, Albert Padulo jr, a mio avviso aveva tardato a intervenire.
Il ko era arrivato al secondo minuto della quarta ripresa.
Tornando verso l’angolo Jeanette era crollata al tappeto, aveva avuto delle convulsioni. Era stata immediatamente soccorsa da medici e paramedici che l’avevano sdraiata su una barella e con un’ambulanza l’avevano poi trasportarta all’Ospedale del Sacro Cuore.
Le sue condizioni erano apparse subito drammatiche, anche se sembra fosse giunta in ospedale ancora cosciente.
Per qualche ora i responsabili del Sacro Cuore non avevano rilasciato dichiarazioni.
Yvon Michel, portavoce del gruppo che ha organizzato la riunione, aveva poi detto: “La situazione non è buona, direi piuttosto che è critica, seria”.
Jeanette Zacaries Zapata era stata quindi ricoverata in terapia intensiva.
Poi ieri pomeriggio, Yovn Michel ha scritto su Twitter: “È con grande tristezza e tormento che abbiamo appreso da un rappresentante della sua famiglia che Jeanette Zacarias Zapata è morta. L’intero gruppo organizzativo è sconvolto da questo doloroso annuncio”.

Jeanette era arrivata a quella sfida con un record di 2 vittorie e 3 sconfitte. Aveva esordito nel pugilato professionistico a 15 anni.
Aveva sostenuto quattro match nel 2018, poi si era fermata per tre stagioni. Era tornata sul ring nel maggio scorso, perdendo per ko 6.
Poi, sabato notte, la tragedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...