Amanda a caccia del sesto titolo, una donna unica per tanti motivi…

Amanda Serrano è una mancina portoricana di 29 anni. Vive a Brooklyn, New York, Usa. Si allena in una palestra nel Queens con Jordan Maldonado. È alta 1,66 e pesa…

Beh, diciamo che è indicare il suo peso è un’impresa difficile.

Il 10 settembre 2011 pesava 58,059 quando ha conquistato il titolo Ibf dei superpiuma.
Il 15 agosto 2014 era 60,861 quando ha vinto il titolo Wbo dei leggeri.
Il 17 febbraio 2016 era 57,150 quando ha conquistato il titolo Wbo dei piuma.
Il 18 ottobre 2016 era 55,338 quando ha vinto il titolo Wbo supergallo.
Il 22 aprile 2017 era 53,623 quando ha vinto il titolo Wbo dei gallo.
E dovrà essere attorno ai 64 chili, l’8 settembre prossimo quando affronterà Yamila Esther Reynano (11-4-3) al Barclay Center di Brooklyn per la corona Wbo dei superleggeri.

Amanda Serrano (34-1-1, 26 ko) va a caccia del sesto titolo, ma non è la sola cosa che la rende unica. Nel corso degli anni è calata di peso, quando tutti i pugili (uomini o donne che siano) con l’età aumentano. Leggeri, piuma, supergallo, gallo. E adesso riparte verso l’alto con i superleggeri: quasi nove chili in più di quanto non pesasse l’ultima volta che ha combattuto per un titolo, sei in più dell’ultima volta in cui è salita sul ring.

Ma forse a renderla davvero unica è il fatto che non abbia mai avuto, per scelta, un telefonino.
Dice che l’avrebbe distratta dalle cose importanti della vita…

Advertisements