Hearn: La sfida Joshua vs Wilder è più vicina, forse la vedremo a fine anno

Un piccolo passo avanti verso la realizzazione dell’unificazione del mondiale massimi tra Anthony Joshua (Wba, Ibf, Wbo, 21-0, 20 ko) e Deontay Wilder (Wbc, 40-0, 39 ko).

In un’intervista rilascia a SkySports UK il promoter Eddie Hearn di Matchroom ha detto che la sfida potrebbe realizzarsi entro la fine dell’anno.

L’offerta di Shelly Finkle, co-promoter di Wilder, era di 50 milioni di dollari o il 50% dell’intero movimento economico attorno al match. La proposta scadeva alla mezzanotte di ieri. Hearn ha risposto: “Siamo molto interessati”. Poi ha chiesto di approfondire la questione.

“Questo mondiale si farà presto?” gli ha domandato il giornalista di SkySports UK.
“Credo di sì. La trattativa è aperta. Noi abbiamo fatto un’offerta, loro ne hanno fatta un’altra. Ci sono molti aspetti della questione da analizzare, ma andremo avanti per capire se l’accordo sarà realizzabile in tempi brevi. Di certo l’aspetto positivo di questi ultimi giorni è che, nonostante ancora non sia stato chiarito se la loro sia una proposta fatta per incrementare le pubbliche relazioni di Wilder o no, oggi siamo più vicini al match”.

Hearn ha precisato che i termini generali sono positivi, ma ha manifestato dei dubbi su come la questione sia stata impostata.

“Non ho mai visto un mondiale organizzato tramite una email spedita da un pugile a un altro pugile. Voglio vedere il contratto, dobbiamo incontrarci”.

Shelly Finkel ha ribadito: “La nostra è un’offerta seria, abbiamo mandato una email a Eddie Hearn, Anthony Joshua e Robert McKracken. Aspettiamo che ci facciano sapere se intendono incontrarci. Se rifiutano 50 milioni di dollari o il 50% del movimento di affari vuol dire che non sono interessati al mondiale contro Deontay”.

Battaglie dialettiche a parte, restano in piedi altre questioni.

Il Wbc ha ribadito che il prossimo match di Wilder dovrà essere la difesa obbligatoria in giugno/luglio contro Dominic Brezeale.

La Wba ha confermato che il prossimo match di Joshua dovrà essere contro Alexander Povetkin o, in alternativa, Dillian Whyte o Jarrell Miller.

Advertisements