Tyson Fury: Il 18 aprile 2018 darò una lezione di boxe a Joshua…

Tyson Fury in un’intervista a talkSport radio ha detto che è già stata fissata la data del mondiale tra lui e Anthony Joshua.
“Se il Paese vuole che io affronti un sollevatore di pesi, lo farò. Nessun problema.
Il fatto che molte persone lo diano come favorito contro di me, mi regala ulteriori motivazioni. Come ho detto molte volte, lavoriamo in uno sport che si chiama dolce scienza o nobile arte, non è un concorso di bodybuilding o una competizione tra forzuti.
Se non puoi boxare e muoverti, scivolare e tirare pugni, e solo un uomo sul ring può farlo, allora diventa una sfida facile.
Gli darò una lezione di boxe e lui sarà così stanco di inseguirmi, cercando di scagliare grandi pugni fallendo ogni tentativo, che potrei fermalo attorno a metà match.
Klitschko lo ha quasi fatto nel sesto round, lui era finito. Nella quinta ripresa era affaticato, in quella successiva ha nuotato sul tappeto. Era stravolto.
Poi ha tirato colpi pesanti, ma io non ho 41 anni, ne ho 28. Ne avrò 29 il prossimo anno quando ci sarà il match.
Eddie Hearnha già prenotato una data: 18 aprile 2018.”
Una previsione a lunga scadenza…
Tyson Fury è in attesa che la Commissione Antidoping del British Boxing Board of Control si pronunci sulla sua situazione. La decisione potrebbe arrivare dopo ottobre. Il pugile non combatte dal 28 novembre 2015, quando ha sconfitto ai punti Wladimir Klitschko ed è diventato campione mondiale dei massimi. In seguito, prima per essere stato trovato positivo a un controllo e poi per essersi rifiutato di sottoporsi a un test, è stato costretto a lasciare i titoli.

Advertisements