Julio Cesar Chavez jr, notte di sesso per dimenticare Canelo (video)…

Julio Cesar Chavez jr ha 31 anni.

È ora che cresca.

Contro Saul Canelo Alvarez ha fatto una figuraccia rimediando una nettissima sconfitta sottolineata dal triplo 108-120 dei giudici.

Come se niente fosse, ha annunciato che vuole sfidare Daniel Jacobs e poi affrontare il vincente del match del 16 settembre a Las Vegas tra Gennady Golovkin e lo stesso Canelo.

Per giustificare la misera prestazione ha rilasciato un’intervista a Espn in cui tra l’altro ha detto: “Nelle ultime due settimane ho mangiato molto poco. Nell’ultima praticamente niente. Ho fatto uno sforzo sovrumano. È per questo che Oscar De La Hoya e Canelo mi hanno chiesto di scendere a quel peso. Sapevano che così facendo mi sarei suicidato. Ho preso il rischio, ma non ha funzionato”.

Alla pesatura ufficiale, Chavez ha segnato 74,389. Il peso più basso degli ultimi cinque anni in cui ha combattuto anche a 78,500. Il match era al peso concordato (catchweight) di 74,839. Per ogni pound (0,453 kg) in più il contratto prevedeva la penale di un milione di dollari. Per questa sfida Junior ha incassato una borsa di tre milioni di dollari.

Conclusione. Nessuno gli ha puntato la pistola alla testa obbligandolo a fare il match. Ha accettato le condizioni e ha firmato il contratto consapevole dei rischi e delle difficoltà. Del resto tre milioni di dollari sono una bella motivazione…

Deludente sul ring, inaccettabile nelle dichiarazioni post match, Julio Cesar Chavez si è successivamente esibito in un’altra prova di scarsa maturità.

Dopo la sconfitta si è chiuso in una suite dell’MGM Grand di Las Vegas assieme a cinque gentildonne e ad alcuni amici e si è dato da fare.  Su questo nulla da dire. Ognuno è libero di gestire in privato come meglio crede la propria sessualità. Ma un personaggio pubblico dovrebbe prendere un minimo di precauzioni.

In quella stanza c’erano ovunque telefonini che scattavano fotografie o giravano video della scena (attenzione: le immagini potrebbero turbare la sensibilità degli utenti). Senza dubbio una bella promozione per uno che avrebbe dovuto giustificare una figuraccia.

 

Lui, distrutto dal match o dalle cinque ragazze, se ne stava steso sul letto. Addirittura meno combattivo di quanto si fosse mostrato con Canelo.

L’unica buona notizia di quell’incontro è il risultato della pay per view.
Sembra sia stata venduta in un milione di case. Per collegarsi bisognava pagare 59.99 $, o 69.99 $ se si voleva l’alta definizione. Niente male, un segnale positivo in vista di Golovkin vs Canelo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s