Aiuto, iguana in campo! Haas si fa un selfie, Vesely si rifiuta di giocare…(video)

Capitano tutte a Tommy Haas.
Mercoledì sera stava giocando contro Jiri Vesely nel primo turno del Masters 1000 di Miami, erano 3-3 nel terzo set e lui doveva servire. È stato a quel punto che sulla parte superiore del display segnapunti ha fatto la sua comparsa un’iguana.
Hanno aspettato un paio di minuti, poi visto che l’animale non si muoveva di lì l’umpire ha deciso di andare avanti.

“Si riprende” ha detto perentoriamente.
“Non se ne parla, non riesco a concentrarmi” gli ha risposto Vesely.
Gioco fermo.
Haas è andato a farsi un selfie con l’iguana, un paio di inservienti hanno cercato di catturarla con l’asciugamano. Ma l’animale è fuggito via ed è uscito dal campo solo qualche tempo dopo, incurante di quegli strani signori che le stavano dando fastidio.
Alla fine l’ha spuntata Vesely 6-7 (5) 6-3 7-5.
Tommy Haas è uno dei protagonisti del mio ultimo libro “Storie in controtempo” (Absolutely Free editore, 324 pagine, 15 euro).

 

Advertisements