Tyson Fury è depresso, pesa 160 chili e non ha licenza. Ma annuncia il mondiale…

Tyson Fury non combatte dal 28 novembre 2015.
È stato (e probabilmente ancora sta) male.
Pesa 160 chili.
Sta lottando contro la depressione.
Il BBBC (British Boxing Board of Control) ha confermato che la sua licenza è ancora sospesa.
Lui ha detto che combatterà con licenza irlandese, ma quella Federazione ha fatto sapere di non avere ricevuto alcuna richiesta in merito e, nel caso la ricevesse, avrebbe molti dubbi ad accoglierla.
È stato trovato positivo a un esame antidoping.
Ha annunciato il ritiro per poi dire che era tutto uno scherzo.
Ha detto che la boxe è una merda.
Ha insultato lo sport, i tifosi, Joshua e Klitschko.


Adesso ha annunciato il suo rientro per il 13 maggio a cui seguirebbe un match titolato contro Tony Bellew.
L’organizzatore Fran Warren ha risposto che smania per rivederlo sul ring.
Tony Bellew ha detto che l’incontro si potrebbe fare.
Molti tifosi britannici sono in attesa del doppio evento.
La boxe sarà pure una nobile arte, ma spesso gli uomini che popolano il mondo del pugilato di nobile hanno davvero poco.

Advertisements