Tyson Fury: “Non sono più un gitano”. La caccia alle streghe e le idee confuse…

kover

Ci sarà pure qualcuno che ancora gli vuole bene.
Se dovesse esserci, sarebbe suo compito quello di tenerlo lontano da Twitter.
Ogni post è un colpo basso che infligge a se stesso.
Tyson Fury continua nella sua lunga serie di messaggi alla nazione.
L’ultimo, messo in rete qualche ora fa, recita così: “Non sono più un gitano, da adesso chiamatemi Gorga TYS, il 2017 è un nuovo inizio. Non mi sento più un gitano, non credo a quello che crdono loro, non ho la loro cultura“.
Meno di un mese fa aveva lanciato nel web questa foto.

zingaroGorga è l’appellativo con cui nello slang (nel dialetto) i gitani chiamano quelli che tali non sono.
L’ex campione del mondo ha aggiunto un alto post in cui sottolinea come il mondo intero ce l’abbia con lui.
È stata una caccia alle streghe da quando ho vinto il titolo mondiale, a causa delle mie origini, a causa di chi sono e di cosa faccio“.

merda
In dicembre Twitter aveva ospitato post con contenuti più vivaci.
Joshua e Klitschko sono degli straccioni, la boxe è una merda.”
Più esattamente: “Tutti questi straccioni hanno ottenuto delle cinture mondiali a causa del 1 uomo del  #Gypsyking,  ricordatelo. Sta diventando imbarazzante la quantità di straccioni che trovano.!!!” (il termine bum va bene anche per vagabondo, barbone, scroccone).
In quanto al termine escatologico, il testo recita: “La boxe è uno scherzo totale, sono felice di averla lasciata.
È stata un’esperienza di vita, anche se tra rapine e organizzatori che rubano ai pugili, si è dimostrata uno sport di merda. Questa è la realtà!
A novembre aveva annunciato l’abbandono del suo credo religioso, apparteneva alla Chiesa dei Cristiani Rinati, per abbracciare l’islamismo con il nome di Riza Tyson Muhammad.

merda-prima
In ottobre si era esivito su questi concetti:
Il pugilato è la cosa più triste a cui abbia preso parte, è tutto un mucchio di merda, Io sono il più grande e mi sono anche ritirato, andate a succhiare il pisello.” (primo Tweet).
Ahahahahahah, pensavate che sbarazzarsi di GYPSYKING fosse così facile? Sono qui per restare. Appena starò meglio difenderò quello che è mio, il trono dei pesi massimi.” (secondo Tweet).

tysonm
Aveva anche cambiato il nome del suo profilo. Si poteva trovare sotto #Tysonmontana. Il perché rera di facile comprensione..
Antonio Raimondo Montana, detto Tony, è il protagonista del film Scarface (del 1983) diretto da Brian De Palma e interpretato da Al Pacino. Il protagonista è un gangster consumatore abituale di cocaina.
E Tyson Fury per chiarire ulteriormente la questione aveva messo su un fotomontaggio in cui lo si vedeva davanti a un’enorme quantità di coca.
Puntuale è arrivato il post a sorpresa del mese di gennaio.
Perché non lo tengono lontano dal computer?

Advertisements