Deontay Wilder e le strane regole Wbc ispirate al paradosso di Comma 22

wilderSpesso gli appassionati di pugilato criticano il mondo del calcio, lo accusano di ipocrisia, finzione, guadagni in eccesso. C’è molto di vero in tutto questo, ma la boxe non è certo senza peccato.

Prendiamo Deontay Wilder, il campione Wbc dei pesi massimi.

Ha conquistato il titolo contro Bermane Stiverne. Il prossimo 17 gennaio saranno passati due anni da quella notte e Wilder non ha mai disputato la difesa obbligatoria. E non lo farà neppure nel prossimo match, 25 febbbraio a Birmingham contro Andrzey Wowrzyk (33-1-0) numero 12 della classifica.

I rivali dei precedenti quattro match per il titolo sono stati Eric Molina, Johann Duhaupas, Artur Szpilka, Chris Arreola. Non parliamo dello sfidante ufficiale, ma almeno uno dei primi tre del ranking avrebbe potuto affrontarlo in 24 mesi!

Non provate a farglielo notare.

polIn un’intervista con Matt Christie di Boxing News il campione ha detto più o meno così: “Non credo che per il solo fatto che tu non sappia chi siano i miei avversari debba dire che sono immondizia. Queste dichiarazioni appartengono al tifoso medio di pugilato. Ad alcuni sembra di conoscere un pugile, ma in realtà conoscono solo il suo nome. Non sanno nulla sui migliori elementi. Se ti guardi indietro, molto indietro, ti accorgi che molti stranieri non li hai conosciuti veramente fino a quando non hanno realizzato una grande vittoria. Nessuno conosceva Pacquiao fino a quando non è diventato un nome importante. Spero che i tifosi la smettano di criticare gli atleti, ci vuole molto coraggio a salire sul ring”.

L’unica affermazione che mi sento di condividere in questa accorata difesa dei propri interessi è “ci vuole molto coraggio a salire sul ring”.

Il match con Povetkin è diventato un affare comico.

Annunciato, rinviato, annunciato di nuovo e infine annullato.

Adesso scopriamo che il secondo esame del test antidoping del russo è risultato negativo. E allora, cosa farà il Wbc? Prevedo cause e grane a ripetizione. Nel frattempo Deontay Wilder continuerà a intascare borse importanti, a misurarsi con rivali improbabili, a permettersi due anni e passa senza incontrare lo sfidante ufficiale.

Jan 16, 2016; Brooklyn, NY, USA; Deontay Wilder celebrates after knocking out Artur Szpilka in the ninth round of their heavyweight title boxing fight at Barclays Center. Wilder defeated Szpilka via ninth round knockout. Mandatory Credit: Adam Hunger-USA TODAY Sports

Il regolamento del World Boxing Council recita (articoli 3.5 e 3.6)

3.5

Obblighi difesa obbligatoria

Tutti i campioni del WBC devono fare almeno un (1) difesa obbligatoria l’anno, salvo deroga concessa dal WBC a sua unica discrezione. Al campione può essere richiesto di effettuare più di una difesa obbligatoria per anno, nel caso in cui il WBC abbia designato per qualsiasi motivo più di uno sfidante ufficiale. Nessun incontro potrà essere considerato una difesa obbligatoria a meno che non espressamente approvato come tale dal WBC e realizzato esclusivamente con lo sfidante designato dal WBC. Lo sfidante che vince il titolo eredita gli obblighi della difesa obbligatoria del campione che ha sconfitto, a meno che il WBC non decida diversamente.

3.6

Tempi e prolungamento dell’obbligo di una difesa ufficiale

I periodi di tempo per le difese ufficiali indicati in queste regole possono essere modificati dal WBC a sua unica discrezione nel caso di circostanze particolari.

Io non sono pratico di regolamenti, cavilli legali e altre cose simili. Ma ho l’impressione che l’intero manuale di comportamenti avrebbe potuto ridursi a una sola riga.

1.1 (e fine)

Il Wbc è libero di decidere come vuole in ogni occasione.

Ogni volta che cerco di seguire un percorso logico nel pugilato, mi viene immancabilmente in mente Comma 22 (dal romanzo Catch 22 di Joseph Heller): Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo”.

E allora, siamo davvero sicuri che il calcio sia il solo mondo ad essere finto e iprocita?

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s