Ecco perché Carlo Nori, presidente della Lega Pro Boxe, si è dimesso

carlo

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del Presidente della Lega Pro Boxe Carlo Nori rivolta al mondo del pugilato

Carissimi,

rendo noto che, nel corso dell’ultimo Consiglio Direttivo del 21 settembre scorso, ho rassegnato le mie dimissioni da Presidente della Lega Pro Boxe e che queste avranno effetto dal 1° novembre p.v.

Ritengo infatti che, dall’aprile 2014, data del mio insediamento, e dalla successiva Assemblea Elettiva della Lega Pro Boxe estesa a tutte le componenti del professionismo, nel gennaio 2015, non sussistano più le condizioni per proseguire il cammino come auspicato.

Ricordo infatti, che proprio in occasione dell’Assemblea Elettiva, approvammo le modifiche allo Statuto al fine di comprendere al nostro interno oltre agli organizzatori senior, anche altri attori del mondo Pro, quali i pugili, i procuratori, i tecnici e gli organizzatori junior, iniziando, in quella circostanza, un percorso che alla fine ci avrebbe portato a diventare Federazione del “professionismo” dal 2017.

Questo era l’accordo con la FPI a seguito del cambiamento imposto dall’Aiba.

A partire dal gennaio 2015 siamo stati in grado di proseguire l’intensa attività organizzativa che la Lega degli Organizzatori aveva promosso sin dal luglio 2011, dando vita ad un movimento al quale hanno contribuito tutti gli associati nell’ambito delle proprie specificità.

Gli organizzatori senior hanno realizzato, in Italia, ulteriori 82 manifestazioni con titoli in palio (periodo gennaio 2015/settembre 2016); nuove figure come i Neo Pro hanno generato un significativo incremento di tesseramenti che ha portato il numero dei pugili Pro italiani da 140 agli attuali 330; sono nate nuove società organizzatrici, le junior (ad oggi 6); 4 nuovi procuratori hanno sostenuto e superato l’esame; abbiamo promosso e portato a termine l’edizione 2015 del Campionato Neo Pro e stiamo tuttora realizzando l’edizione 2016.

In ossequio al mandato, come convenuto con la FPI, si è cercato di strutturare il movimento al fine di intraprendere un percorso di indipendenza totale anche da un punto di vista finanziario.

Adesso, in conseguenza della decisione dell’Aiba, di segno opposto alla precedente, di reinserire il professionismo all’interno delle Federazioni e di consentire ai pugili Pro la partecipazione al Torneo Olimpico già a partire da Rio 2016, lo scenario di riferimento si modifica sensibilmente e con prospettive finalmente di più adeguato riconoscimento del mondo professionistico.

Risulta evidente che quel percorso di indipendenza totale, che appariva ineluttabile, non si rende più necessario.

Sono certo che il pugilato Pro avrà modo di riprendere il suo cammino di crescita all’interno della Federazione Pugilistica Italiana, avendo nel frattempo “incassato” un riconoscimento che consentirà alla stessa Federazione di sostenere con rinnovato impegno un settore che deve poter svolgere un ruolo trainante a beneficio della disciplina e degli appassionati.

Pertanto, la fase storica dell’attuale Lega Pro Boxe, per la quale ho profuso massimo impegno insieme a tutte le componenti di Consiglio e di Staff, può ritenersi conclusa.

Al fine di non disperdere una esperienza lunga circa sei anni (dalla costituzione nell’ottobre del 2010) l’auspicio è di proseguire il lavoro svolto, che ha consentito al mondo del pugilato professionistico italiano di produrre eventi con un sensibile incremento rispetto all’analogo periodo precedente, tornando, attraverso una modifica dell’attuale Statuto, alla Lega degli Organizzatori in modo che quest’ultima, così come era fino al 2014, possa contribuire alla promozione del pugilato, portando avanti gli impegni presi ma questa volta all’interno della FPI.

Mi auguro, in futuro, di poter continuare a fornire un fattivo contributo di esperienza e di passione alla disciplina del pugilato in senso generale e al mondo professionistico in particolare, convinto che quest’ultimo possa vivere una nuova fase anche grazie agli attuali cambiamenti in essere.

Grazie

Saluti

Carlo Nori

 

 

 

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s