Manchester 26 novembre: Joshua vs W. Klitschko, se la boxe fosse una cosa seria

klitschko-and-joshua

Le due parti hanno le stesse idee. Lo hanno ribadito ieri.

Io ed Eddie Hearn, promoter di Anthony Joshua, abbiamo raggiunto l’accordo sul piano finanziario. Ora dipende dalle organizzazioni mondiali. Sono certo che vedremo l’organizzazione del match andare avanti” ha detto Bernd Boente, manager di Wladimir Klitschko.

Da parte nostra se a Wladimir Klitschko e Anthony Joshua sarà consentito di boxare per i mondiali Wba e Ibf, saremo felici di combattere” ha commentato Eddie Hearn per Joshua.

twitter

Le due televisioni interessate, Sky Sports e RTL Germany, si sono espresse con un più che convincente “Siamo molto interessate”.

Il match avrebbe già una data e una sede: 26 novembre alla Manchester Arena.

La palla ora passa agli Enti mondiali.

Joshua (17-0, 17 ko) aveva già fissato una difesa del titolo Ibf per quella data e quella sede. L’avversario avrebbe dovuto essere il neozelandese Joseph Parker, sfidante ufficiale al mondiale. Ma, ammesso che le organizzazioni tengano conto delle loro stesse regole, per la difesa obbligatoria il pugile inglese ha tempo fino al 9 gennaio 2017. Ostacolo quindi agevolmente superabile.

Il problema è che quelli di Joshua vogliono sul tavolo il titolo Wba.

wbo

Tyson Fury ha dato il secondo forfait (9 luglio e 29 ottobre) alla rivincita contro Wladimir Klitschko. Il Wbo gli ha spedito una lettera in cui gli concede dieci giorni di tempo per presentare un certificato medico che specifichi i suoi problemi e giustifichi la rinunia al match di fine ottobre. In caso contrario gli toglierà il titolo.

Tyson-Fury-training-409379

La Wba finora si è espressa in modo molle.

Il presidente Gilberto Jesus Mendoza sul sito dell’Ente ha dichiarato: “Vediamo cosa accadrà. Penso che chiederemo a Tyson Fury una spiegazione su quello che è successo”.

Questo sì che è aggredire il problema.

Ed è questo il punto che fa nascere dei dubbi sull’effettuazione del match tra Wladimir e Joshua. Se la Wba non prenderà il coraggio a due mani e non si comporterà secondo le sue stesse regole il match salterà.

wba

Tyson Fury ha conquistato il titolo il 28 novembre 2015 e non l’ha mai difeso. L’articolo 11 comma b del regolamento della World Boxing Association recita: “Il pugile che conquista il titolo battendo il campione in carica deve difenderlo contro lo sfidante ufficiale o contro il primo rivale di classifica disponibile entro (per i pesi massimi) dodici mesi se si tratta dello sfidante ufficiale, sei mesi se si tratta di altro pugile”.

Il tempo scadrebbe dunque il 28 novembre prossimo. E Tyson Fury ha già fatto sapere che non sarà in grado di salire sul ring se non nel 2017, e anche su questo ci sono dei dubbi.

Se la boxe fosse una cosa seria Anthony Joshua e Wladimir Klitschko il 26 novembre si affronterebbero alla Manchester Arena per i titoli Wba e Ibf.

Se fosse una cosa seria.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s