Rick, 61 anni, affronta un’orsa e la mette due volte kd a pugni nudi

rick-nelson-1

Rick Nelson ha 61 anni e viene dall’Ontario. Stava camminando in una regione selvaggia fuori Sudbury, la più grande città a nord dello Stato, con il cane preferito dalla moglie: un meticcio di cinque anni di nome Maggie. Appena arrivato in cima a un burrone aveva legato l’animale a un albero, era stato in quel momento che un cucciolo d’orso era uscito dal bosco vicino.

Quello che è accaduto dopo, Rick l’ha raccontato in un’intervista al National Post.

Tremavo all’idea che presto sarebbe potuta arrivare la mamma“.

Nelson è un tipo robusto, da giovane ha tirato di boxe e ancora oggi si allena in palestra. Sacco e qualche seduta di sparring ogni pomeriggio. Ma sfidare a pugni nudi un orso non è la migliore idea del mondo.

Il primo pensiero era stato quella di scappare. Ma aveva il burrone alle spalle, avesse deciso di tentare la discesa avrebbe lasciato Maggie in grave pericolo. Dovevano andare il più lontano possibile prima che arrivasse mamma orsa. Dovevano farlo subito e dovevano farlo assieme.

giornale

Il tempo però era appena scaduto. Il gong aveva dato inizio all’insolito match.

L’orsa (“Sarà stata assai vicina ai 150 chili” ha detto Rick) è sbucata dalla boscaglia e si è diretta verso Maggie che aveva preso ad abbaiare sempre più forte. Il cucciolo, lì vicino, assisteva alla scena in silenzio.

Nelson si è messo in mezzo tra l’orsa e il suo cane.

Era nel panico totale, ma l’unica cosa di cui era certo era che doveva difendere Maggie.

L’orsa provava con uno swing di buona fattura. Un gancio, tirato con la zampa anteriore sinistra quasi distesa, centrava la spalla destra di Rick e gli procurava brutte ferite anche sul braccio.

rick-nelson-2

Nelson reagiva con un gancio sinistro, centrava l’animale sulla bocca facendosi male alle nocche. Ma l’orsa crollava a terra. Primo knock down.

Una scrollatina e l’animale ripartiva in attacco, una zampata destra prendeva di striscio il nostro eroe che rotolava sull’erba per non offrire un punto di riferimento. Il sangue intanto cominciava ad uscire anche dalla guancia.

Rick si tirava velocemente su e sparava un montante che mandava nuovamente l’orsa con il sedere per terra.

È stato esattamente a quel punto che Rick Nelson ha temuto per la sua vita.

latest

Mamma orsa era furiosa. Sicuramente l’avrebbe ucciso.

Ma come nelle migliori favole, il lieto fine era dietro l’angolo.

Evidentemente stanco di vedere quella scena poco edificante, il cucciolo lanciava un segnale di richiamo alla mamma che andava verso di lui. Assieme rientravano nel bosco.

Rick si lavava le ferite in un ruscello, si medicava alla meglio e tornava a casa con Maggie.

Era appena finita una storia che, fortunatamente, poteva raccontare.

 

Advertisements