Mondiali, passano Valentino e Picardi. Domani Mangiacapre, rivincita contro Arcon Diaz

valeMondiali dilettanti a Doha (Qatar, 6-15 ottobre).
Passa Domenico Mirko Valentino (foto) nei 60 kg. Verdetto strappato di misura (preferenza) causa un richiamo ufficiale subito dall’azzurro nel secondo round per combattimento a testa bassa. L’olandese La Cuz ha però poco da recriminare. Il peso leggero di Marcianise ha meritato la vittoria, anche se ha ancora una volta commesso peccati in fase difensiva subendo troppi colpi.
Doppia dichiarazione al sito federale.
Il ct Bergamasco: “Valentino è in ottime condizioni e lo ha dimostrato in questo primo match che gli è servito per rompere il ghiaccio. La prima ripresa è stata un capolavoro tecnico e tattico. Ora si troverà di fronte la testa di serie numero 4, il mongolo Dorjnyambuu, che non conosciamo, ma con questo Valentino ogni meta è possibile“.
Valentino: “”Mi sento in forma. Finalmente ho rotto il ghiaccio, considerando che in tre anni avevo disputato solo tre match.. Mi sono allenato bene e ora mi aspetto di raccogliere i frutti del mio lavoro. Non conosco le qualità del prossimo avversario, ma penso di potercela fare. Affronterò ogni match come fosse una finale“.
Leggendo queste parole mi viene da pensare che il riferimento ai tre match sia agli incontri sui tre round da tre minuti, perché il record di Valentino dal 2013 a oggi indica 17 combattimenti (10 vittorie, 7 sconfitte).
Prossimo avversario, venerdì 9, negli ottavi il 27enne mongolo Dorjyambuu Otgondolai, testa di serie numero 4. Uno che in questa stagione ha vinto tutto quello che c’era da vincere in Asia: Campionati della confederazione e Giochi Asiatici. Un cliente scomodo, pericoloso, stella del suo Continente e con sufficiente esperienza per gestire la situazione (è al terzo Mondiale).
Ce la fa anche Vincenzo Picardi, un ragazzo di 32 anni che ha ancora tanta grinta e voglia di soffrire. Batte l’indiano Madan Lal per 3-0 (30-27 29-28 29-28). Costretto a inseguire per un cartellino poco generoso di due giudici su tre nel primo round, alla distanza il napoletano ha fatto valere la sua maggiore classe davanti a un rivale arruffone. L’indiano ha impostato la sfida sul piano dell’irruenza, ma Picardi non ha perso la calma e ha saputo gestire il match prendendo il comando con colpi precisi e veloci. C’era il rischio di un calo finale nell’ultimo round, ma neppure un combattimento dispendioso e otto anni in più rispetto all’avversario hanno potuto fermare Vincenzino lanciato alla ricerca del terzo pass olimpico.
Ha ben diretto, con precisione e decisione, la signora Kheira Sidi Yakhoub.
Anche Picardi tornerà sul ring venerdì 9 ottobre, affronterà un 19enne britannico dal nome impegnativo. Si chiama Muhammad Ali e ha grandi ambizioni. Ha vinto l’argento ai Mondiali Giovanili 2014. Si è innamorato della boxe guardando le imprese di AMir Khan all’Olimpiade di Atene 2004 e vorrebbe imitarle le gesta. Un ostacolo alla portata di Picardi, che lo ha già sconfitto quest’anno, ma i 13 anni di differenza potrebbe essere un problema.
Domani esordisce Vincenzo  Mangiacapre, il pugile che io ritengo essere la vera punta della spedizione italiana. Il superleggero di Marcianise si batterà contro il venezuelano Luis Arcon Diaz che ha avuto la meglio di stretta misura (2-1, split decision) contro l’irlandese Dean Walsh al termine di una sfida dall’esito incerto. In palio ci sarà l’accesso ai quarti di finale.
I due si sono già affrontati il 18 aprile scorso a Caracas in occasione di un match delle WSB. Ha avuto la meglio il venezuelano in una delle due sole vittorie in questo torneo per la stagione 2015 (ha perso gli altri quattro match disputati).
MONDIALI IN TV – Potremo vedere i Mondiali di Doha sugli schermi Rai secondo questo calendario.
11 ottobre: RaiSport 2 (diretta) dalle 17:55 alle 20:30 semifinali prima parte
12 ottobre: Rai Sport 1 (differita) dalle 22:00 alle 00:30 semifinali seconda parte
14 ottobre: RaiSport 2 (diretta) dalle 17:55 alle 20:00 finali prima parte
15 ottobre: RaiSPort 2 (diretta) dalle 17:55 alle 20:00 finali seconda parte

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s