Scivolone di Eurosport. In un promo lancia la finale tra la Pennetta e la… Williams

L’ho scritto ieri, lo ribadisco oggi. Non avrei mai pensato che Roberta Vinci potesse battere Serena Williams. A essere sinceri non lo pensava nessuno. Neppure Eurosport che ha lanciato il promo della finale degli US Open di stasera con protagoniste Flavia Pennetta, giusto, e Serena Williams, sbagliato.
L’avevano previsto e realizzato. Quando mai la numero 43 del mondo, data 300/1 dai bookmaker avrebbe mai potuto sconfiggere la dominatrice del tennis lanciata verso il primo Grand Slam 37 anni dopo Steffi Graf? Mai. Errore. Come è stato un errore mandare in onda quel promo.

Il successo della tarantina, ma soprattutto la sconfitta di Serena, ha colpito tutta la stampa americana.

Per il New York Times le parole di Robertina: “But today is my day, sorry” (ma oggi è il mio giorno, mi dispiace) sono la frase più importante della giornata sportiva mondiale.

NYT

Una sorpresa. Nessuno può negarlo. Per il Wall Street Journal è la terza più grande sopresa nella storia del tennis. Davanti, per il quotidiano finanziario americano, ci sono la vittoria di Robin Soderling contro Rafa Nadal nel quarto turno del Roland Garros 2009 e quella di Lori McNeal contro Steffi Graf al primo turno di Wimbledon 1994. Dietro, tra le otto maggiori sorprese, inserisce l’eliminazione di Pete Sampras nei quarti di finale di Wimbledon 1996 per mano di Richard Kraijcek; la vittoria di Michael Chang contro Ivan Lendl al quarto turno del Roland Garros 1989; il successo di Mark Edmondson su Ken Roswall nella semifinale degli Australian Open 1976; l’eliminazione di Martina Hingis al primo turno di Wimbledon 1999 per mano di Jelena Dokic. Chiude la Top 8 delle sorprese la vittoria della 188 del mondo That Coin su Ana Ivanovic testa di serie numero 1 agli Us Open 2008.

WSJ copia

Un’italiana rovina la festa di Serena per il Grand Slam. Sorpresa agli US Open.
Così il Los Angeles Times titola il commento del suo columnist Bill Dwire. E Los Angeles è in piena zona Williams.

LAT

Sullo stesso tono si esprime il resto della stampa americana. Ma la chicca che resta in testa al gruppo dei commenti è lo scivolone di Eurosport.

ESPN copia

Bastava aspettare un attimo.

Tante volte ho sentito quelli che negli States chiamano underdog, che poi sarebbe sfavoriti, lanciare proclami tipo: “Scioccherò il mondo”.

Robertina Vinci l’ha fatto davvero.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s