Mondiale massimi. Abbiamo perso la capacità di indignarci

Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire.Importa davvero chi abbia pronunciato queste parole?Avrebbero un peso diverso se fossero di Voltaire, della scrittrice britannica Evelyn Beatrice Hall o di un altro personaggio?Bastano per tacciare di ignoranza chiunque non individui chi le abbia dette per primo?L’ho presa alla lontana, ma sono anziano e questo mi consente di avere tempo per il presente, piccola ricompensa davanti al tempo che si accorcia quando penso al futuro. Oggi va così. Mi sono imbattuto in un fatto che mi ha spinto a una riflessione su come sempre … Continua a leggere Mondiale massimi. Abbiamo perso la capacità di indignarci

Volevo parlare di Vittorio Gassman. La mia storia appena cominciata è già finita

Venti anni. Due parole, l’inizio di una storia. A vent’anni dalla morte, volevo raccontare cosa avesse legato Vittorio Gassman allo sport. Messo il punto, mi è venuto un dubbio. Ho aperto Internet e ho scritto una frase su Google (“Alla Ginnastica Triestina esordii con la nazionale maggiore, contro la Germania”), l’avevo letta ma non ricordavo dove. Ho cliccato. Pochi secondi dopo ho capito che il mio pezzo poteva finire lì. Venti anni. E niente più. Google mi aveva appena mostrato un articolo di Angelo Carotenuto su Lo Slalom, Il meglio del racconto sportivo. Scelto e commentato. Ho subito capito che … Continua a leggere Volevo parlare di Vittorio Gassman. La mia storia appena cominciata è già finita