Intervista al nuovo presidente dell’EBU, lo svizzero Peter Stucki

Il notaio svizzero Peter Stucki, nativo di Burgdorf e titolare di uno studio legale a Berna, è il nuovo presidente dell’European Boxing Union. Succede a Bob Logist.
Questa è la sua prima intervista ufficiale.
Mr Stucki, cosa pensa di cambiare nella politica sportiva dell’EBU, quali novità ha in mente di adottare?
“Lo sport del pugilato si è sviluppato grazie alla scienza moderna (allenamento, alimentazione, tecnica, visite mediche ecc.) ed è diventato più duro che mai. Le Federazioni sono obbligate a fare di tutto per tutelare la sicurezza e la salute dei nostri pugili e il futuro del nostro sport. La boxe può essere uno sport pericoloso e dobbiamo adattare le nostre regole di conseguenza; non si tratta solo di soldi, ma anche di umanità, di mantenersi in salute dopo lo sport”.
L’Italia è fuori dal Consiglio Direttivo. Come mai?
“È già la seconda volta che l’Italia è fuori dal Consiglio EBU. Spetta all’Assemblea Generale dare il proprio voto e non spetta a me spiegarlo in seguito”.
Corrisponde al vero la notizia, che gira negli ambienti pugilistici italiani, secondo cui prima delle elezioni la candidatura da parte della FPI di Salvatore Cherchi sia stata giudicata non appropriata dal Consiglio, essendo il candidato giudicato ineleggibile a causa di un conflitto di interessi?
“Sulla base dei fatti, queste notizie sono vere”.
Ha già in mente un programma per rilanciare le cinture EBU? Novità sui criteri delle classifiche?
“L’EBU deve continuare a funzionare correttamente e onestamente. Le valutazioni EBU sono già le valutazioni più corrette a livello mondiale e sono elaborate con cura e onestà, senza essere influenzate da nessuno”.
Gli Enti mondiali hanno tentato (finora con poco successo) di entrare nel vostro territorio organizzando eventi con in palio cinture WBO Europa o cose del genere. Cosa farete in proposito?
“Cercheremo di continuare a lavorare in modo corretto e onesto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...