Bundu: Obbadi? È pronto per la sfida che porta al mondiale


Mohammed Obbadi (22-1-0, 13 ko) parte oggi per il Messico. Venerdì prossimo, 14 gennaio 2021, a Monterrey affronterà Jade Bornea (16-0, 10 ko) nell’eliminatoria IBF per la categoria dei supermosca. Chi vincerà sarà designato sfidante ufficiale di Jerwim Ancajas. Attualmente Obbadi è numero 3 della classifica, Bornea è al settimo posto. La riunione messicana sarà organizzata dal team di Manny Pacquiao. Con Obbadi ci sarà il preparatore atletico Khalid Mahzoum che lo segue ormai da tre anni. Leonard Bundu, il sul allenatore, lo raggiungerà lunedì sera.Telefonata d’obbligo con il coach.

Leo, in che condizioni il tuo pugile arriva a questa sfida?
“Ottime. Ha fatto una lunga e meticolosa preparazione. Guanti con sparring di livello come Mario Forte, Francesco Grandelli, Alessio Lorusso. Abbiamo studiato Bornea e pensiamo di avere trovato le giuste contromisure”.
Un peso piuma mancino, un altro piuma in guardia normale, un peso gallo mancino. Perché?
“Per abituarsi a qualsiasi possibile situazione, dobbiamo essere preparati anche ai cambi di tattica”.
Problemi con il peso?
“Come spesso accade, Mohammed ha cominciato con qualche chilo di troppo, ma stavolta è sceso al limite della categoria senza grandi problemi. Al momento è un chilo sopra, niente di cui preoccuparsi”.
Hai detto di avere studiato l’avversario, che opinione vi siete fatti?
“È forte, gli piace venire avanti, cerca di accorciare la distanza per andare a colpire sotto. È pericoloso, ma Obbadi è decisamente su questi livelli. Siamo fiduciosi”.
Quale è il suo approccio mentale alla sfida?
“Fa questo di lavoro, sa di giocarsi tanto. È un momento fondamentale nella sua carriera. L’ha capito e non ha trascurato niente”.
È il match più pericoloso tra tutti quelli che ha disputato?
“È sicuramente il più importante. Di uomini pericolosi ne ha già affrontati. Cristofer Rosales, che poi è diventato campione del mondo WBC dei pesi mosca, ad esempio. Forse era troppo presto per fare quel match, ma sicuramente era contro un grande avversario. Anche quella con Silvio Olteanu per la conquista della cintura dell’Unione Europea è stato un incontro rischioso”.

Prossimo passo, la semifinale per guadagnarsi la sfida al titolo mondiale.
L’avventura è cominciata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...