Tv, pugilato pro’ e un mondiale. Per l’Accademia Militare di West Point è un triplo debutto

Il 22 aprile sarà una data importante per il pugilato americano.
Per la prima volta l’Accademia Militare di West Point, circa 80 km a nord di New York, ospiterà un match tra professionisti. Dieci riprese tra gli imbattuti pesi massimi Jermaine Franklyn (20-0, 10 ko) e Stephan Shaw (14-0, 10 ko). Con la prospettiva per il vincitore di potersi battere contro Dillian Whyte ed entrare così nel giro che conta.
Sarà anche la prima volta che un campionato del mondo si terrà all’interno dell’area militare. Jelena Mrdjenovich (41-10-2, 19 ko) difenderà in 10 round  il titolo WBA dei pesi piuma contro Erika Cruz Hernandez (12-1-0, 3 ko).
Terzo match in cartellone: Juan Pablo Romero vs Jonathan Navarro (superleggeri, 10 riprese).
Sarà la prima volta che un evento pugilistico disputato a West Point sarà trasmesso dalla NBC Sports Network.
Il pugilato ha la sua casa all’interno degli impianti militari americani.
Oltre all’Accademia di West Point, anche l’Accademia Navale di Annapolis e l’US Air Force di Colorado Springs hanno l’obbligo del corso di boxe nei programmi per i cadetti. Annapolis lo ha anche per le cadette. Diciannove lezioni da 45 minuti ciascuna in preparazione del test sul ring, un match in piena regola. Molti i successi ottenuti nelle competizioni militari, qualche buon pugile anche tra i professionisti.
Uno di questi è stato Body Rainmaker Melson, campione mondiale militare tra i 69 kg e pro’ con un record di 15-4-1. Madre israeliana e padre creolo, Melson era di religione ebraica. I nonni materni sono miracolosamente scampati all’Olocausto nei campi di concentramento in Polonia. Il nonno è riuscito a fuggire scivolando attraverso la vasca di raccolta delle feci.
Tra le Forze Armate americane, il corpo con il maggior numero di campioni è senza dubbio quello dei Marines. Due su tutti, detentori del titolo mondiale dei pesi massimi ed entrambi vincitori di Muhammad Ali. Parlo di Ken Norton e Leon Spinks.
Fuoriclasse anche tra gli elementi della Guardia Costiera. Tra questi il mitico Jack Dempsey, che è stato tra i primi istruttori dei pugili del dipartimento, Lou Ambers e Lew Jenkins. In altre parole, un’ottima tradizione.
Il 22 si combatte a West Point. Diretta dalle ore 21 sulla costa Est degli Stati Uniti (le 3 del mattino del 23 aprile in Italia) su NBC Sports Network. La serata andrà in diretta streaming sul circuito Twitch. Per le Forze Armate americane dislocate nel Pacifico e in Europa la trasmissione sarà su AFN Tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...