L’avversario di Vianello positivo al Covid, salta il match di Las Vegas

Era segnato che questo match non si dovesse fare.
Guido Vianello tornerà in Italia senza aver potuto disputare l’ottavo match della carriera professionistica.
Il romano (7-0, 7 ko) inizialmente avrebbe dovuto battersi contro Danny Roosvelt Kelly jr (10-3-1, 9 ko). Un ventinovenne che è nato e vive nel Maryland, uno che ha debuttato nell’agosto del 2012. Una carriera non scivolata via senza problemi. Un buon inizio, poi uno stop di 17 mesi (agosto 2014/gennaio 2016). Ancora fermo, stavolta per quasi tre anni e mezzo (doppia sconfitta nelle ultime due esibizioni): dal maggio 2016 a ottobre 2019 , quando è rientrato mettendo facilmente kot in due riprese Nick Kisner (21-4-1 all’epoca del match, sotto il filmato dell’incontro).

Un successo senza problemi, un match che si ricorda solo per l’insulto sparato da Kisner in faccia a Kelly (Fuck you!) dopo il primo dei tre atterramenti.
A due giorni dal match contro Vianello ha comunicato la sua indisponibilità.
La Top Rank si è immediatamente attivata e ha trovato Kingsley Ibeh: un nigeriano che da tempo si è trasferito in Arizona, alla periferia di Phoenix.


Nel 2015 giocava a football americano, come defensive lineman, per l’Università di Washbum.
Nel 2017 se ne è andato in Canada con gli Stampeders.
Poi è tornato negli States e ha cominciato a lavorare come assicuratore.
Una mattina lo ha chiamato un signore interessato a stilare un contratto. Era il titolare di una palestra di pugilato, vicino casa di Kingsley Ibey. L’assicuratore si è subito appassionato a questo sport e ha cominciato a praticarlo. Era il 2018.
Il nigeriano è un mancino di 26 anni, alto 1.93 e decisamente pesante: nei sei match sinora disputati ha oscillato tra 129 e 135 chili.
Nell’agosto del 2019 ha esordito da professionista, praticamente senza alcuna esperienza da dilettante.
È passato poco meno di un anno e lui ha messo assieme un record di 5-1-0 (4 ko). Prima della pandemia combatteva ogni due mesi. Alla ripresa ha ricominciato in gran fretta. Quello di ieri notte avrebbe dovuto essere il terzo match in meno di un mese.
Il 25 giugno ha sconfitto per ko 4 Waldo Cortes Acosta (video).
Il 2 luglio ha battuto per MD (58-56, 57-57, 58-56) Patrick Morlata.
Purtroppo al momento di sostenere il test,  Kingsley Ibeh, asintomatico, è risultato positivo al tampone del COVID-19. È stato fermato e obbligato a osservare la quarantena.
A quel punto anche quelli della Top Rank si sono arresi.
Il match era previsto sulla distanza delle quattro riprese, in apertura di programma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...