Wilder vs Tyson Fury, ci sarà il terzo incontro. È sul contratto

È scritto sul contratto, lo ha confermato ieri Frank Warren ai microfoni di radio BBC. Chi perderà tra Deontay Wilder e Tyson Fury, avrà trenta giorni di tempo per chiedere la rivincita e la controparte sarà obbligata ad accettare la richiesta.
Il terzo match si farà nell’estate del 2020.
Ha detto Fury.
“Quando avrò sconfitto Wilder il clan di Anthony Joshua tenterà di propormi una riunificazione. Ma io accetterò la terza sfida, niente altro. Ci sono troppi soldi in ballo”.
Il primo match si è svolto l’1 dicembre 2018 ed è finito in parità: un giudice 115-111 per Wilder, un altro 114-112 per Fury, il terzo 113-113.
Sabato 22 febbraio il secondo incontro all’MGM di Las Vegas per il titolo WBC dei pesi massimi.
La maggior parte dei bookmaker offre Wilder (42-0-1, 40 ko) favorito su Fury (29-0-1, 20 ko). Il campione paga 115/100, lo sfidante 100/125. Solo William Hill ha invertito la tendenza, passando proprio oggi Deontay Wilder leggermente favorito, offrendo la sua quota a 1.90, mentre Tyson Fury è a 2. Il pari è a 21.