Ruiz jr: Troppe feste dopo il titolo. Joshua: A New York ero malato

Andy Ruiz jr a fine match era affranto.
Ha confessato di avere fatto molti errori in avvicinamento alla rivincita contro Anthony Joshua.
“Ho festeggiato per tre mesi, così sono salito sul ring poco allenato e sovrappeso.”
Ha ammesso anche di non avere dato retta ai consigli di chi gli stava vicino.
“Chiedo scusa a mio padre, chiedo scusa al mio allenatore Robles. Loro hanno provato più volte a riportarmi in palestra per riprendere la preparazione, ma io dopo la conquista del titolo ho continuato a perdere tempo alle feste. È una grande responsabilità essere il campione del mondo dei pesi massimi, devi avere spalle forti ed esperienza per riuscire a sopportarla.”
Da  una confessione, all’altra.
Anthony Joshua ha rivelato, nel corso di un’intervista in diretta a BBC Radio5, il motivo che avrebbe condizionato negativamente la sua presentazione durante la prima delle due sfide con Ruiz jr.
“Mi porto dietro da tempo un problema di salute che si è ripresentato a pochi giorni dalla difesa del Madison Square Garden. Mi sentivo stanco, disidratato. Nello spogliatoio prima di andare sul ring ho infilato la testa nel ghiaccio e mi sono chiesto: Cosa mi sta accadendo, perché sono così debole? Nel corso dei sei mesi tra quell’incontro e il secondo match qui in Arabia Saudita mi sono sottoposto a una piccola operazione. Ora è tutto a posto, ho combattuto al massimo delle mie possibilità”.
AJ non ha voluto rivelare quale fosse il problema di salute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...