Ivanisevic vs Rafter, 18 anni dopo la finale di Wimbledon, il 17 luglio a Umago

A distanza di diciotto anni, Goran Ivanisevic e Patrick Rafter torneranno a sfidarsi su un campo da tennis.
L’ultima volta è accaduto il 9 luglio 2001, in una fantastica finale di Wimbledon vinta dal croato in cinque set appassionati come un ottimo thriller (6-3 3-6 6-3 2-6 9-7).
Il 17 luglio si affronteranno allo stadio di Umago, sul Centrale dedicato a Goran dopo la vittoria sull’erba londinese. L’esibizione avrà inizio attorno alle 22:00.
Dice Ivanisevic sul sito ufficiale del torneo ATP 250 Plava Laguna Croatia Cup: “È un sogno che diventa realtà. Non vedo l’ora di giocare ancora questa partita, farlo in Croazia sarà davvero speciale per me. Un grande ringraziamento a Patrick che arriverà dall’Australia proprio per questa occasione. Grazie a Umago e a tutte le persone che hanno reso possibile l’evento, sono sicuro che ci divertiremo”.
Felice anche Rafter: “Goran è un grande amico, non vedo l’ora di essere in Croazia. Abbiamo cercato di coordinare i nostri programmi per almeno un paio d’anni, così potrò finalmente vedere quanto sia bello quel Paese e finalmente riuscirò a capire perché i giocatori parlino così bene del Torneo di Umago”.
Wimbledon 2001 è stato l’ultimo torneo che Goran Ivanisevic è riuscito a vincere in carriera.
Ha giocato nel circuito ATP sino al 2004.
Nel 2005 è stato membro della squadra croata nella finale di Coppa Davis contro la Slovacchia a Bratislava. La Croazia ha vinto 3-2. Lui non ha giocato, ma ha ricevuto la medaglia e il suo nome è scritto sul trofeo assieme a quelli di Mario Ancic, Ivo Karlovic, Ivan Ljubicic e del capitano Nikola Pilic.
Da settembre 2013 a luglio 2016 è stato l’allenatore di Marin Čilić, che nel 2014 ha vinto gli US Open. Poi è diventato il coach di Tomáš Berdych. Dal 2018 a marzo 2019 è stato con Milos Raonic.
Subito dopo Wimbledon 2001 ha ricevuto l’offerta per un contratto a breve termine con l’Hajduk Spalato, squadra calcistica per cui ha sempre fatto il tifo.
“Avevo due sogni nella vita: vincere Wimbledon e giocare una sola volta con l’Hajduk, mi bastavano tre minuti”.
Ha partecipato a un match di esibizione nell’ottobre 2002, nelle file della Croazia del ’98 contro una squadra di star mondiali, per celebrare l’ultima partita di Zvonimir Boban. Goran ha segnato il gol dell’1-1, la partita si è chiusa sul 2-1 in favore delle stelle internazionali.
Patrick Rafter nel 2001 è stato finalista a Cincinnati e Montreal, ha vinto a Indianapolis. A dicembre 2002, dopo un’intera stagione senza giocare a causa di infortuni vari, ha annunciato il ritiro.
È stato capitano di Coppa Davis per l’Australia dal 2010 al 2015.
Goran Ivanisevic ha 47 anni, Patrick Rafter è un anno più giovane.

Il torneo di Wimbledon 2001 è il tema centrale del mio ultimo libro: “L’estate di Goran” (210 pagine, Edizioni Slam/Absolutely Free, 18 euro), reperibile nelle migliori librerie e sui principali siti di vendita online.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...