Hannah suona il fagotto per professione, sabato disputerà il mondiale

Hannah ha disputato il suo primo match il 20 maggio 2017, diciassette mesi fa.
Sabato disputerà il mondiale Wbc, Wba, Ibf dei supermedi.
Hannah ha un record di 5-2-0.
Affronterà Claressa Shields (6-0) due ori olimpici, altrettanti successi nei campionati del mondo dilettanti.
Hannah di lavoro fa la musicista. Suona il fagotto (uno strumento a fiato a oncia doppia) in un’orchestra, insegna musica ai bambini.

Viene da Luss, un incantevole villaggio a nord di Glasgow in Scozia.
È nata e cresciuta in una fattoria dispersa nel verde della zona, a tre miglia dalla strada principale. La famiglia aveva un allevamento di pecore, appartiene al ceto medio, non ha mai sofferto la fame. Da bambina ha frequentato una piccola scuola che aveva in tutto ventisette alunni.

Prima ha scoperto il Taekwondo, poi la Muai Thai.
Quando è andata a Londra è entrata in una palestra e Derek Williams, ex campione europeo dei massimi, le ha insegnato la boxe.
Musicista per professione, spera di trovare nel pugilato le stesse soddisfazioni che ha raccolto da artista.

Hannah Rankin ha affrontato sette rivali che avevano un record complessivo di 28-74-7. E sabato si batterà per il mondiale contro una delle più forti pugili donne in circolazione.
La riunione si svolgerà nella Kansas Star Arena di Mulvane, il clou sarà la sfida tra i pesi massimi imbattuti Jarrell Miller (22-0-1, 19 ko) e Bogdan Dinu (18-0, 14 ko).

Advertisements