Joshua vs Klitschko, il passato che torna. Un vero mondiale massimi

Anthony Joshua aveva quattro anni e Wladimir Klitschko vinceva l’oro agli Europei junior.

Quando il britannico esordiva tra i dilettanti, l’ucraino era già campione del mondo con un record di 47-3-0.

Il 5 ottobre del 2013 AJ debuttava al professionismo contro Emanuele Leo (8-0) e vinceva per kot dopo 2:47.

Lo stesso giorno WK superava ai punti in 12 riprese Alexander Povetkin e difendeva il titolo Ibf, Wbo, Wba, Ibo dei pesi massimi per l’ennesima volta.

È in questi numeri che dobbiamo andare a scavare per capire cosa potrebbe accadere sul ring dello Wembley Stadium. È nella pesante carriera di un uomo di 41 anni che si nascondono le incognite di un mondiale massimi finalmente incerto.

Un pugile mette in fila, match dopo match, una lunga serie di esperienze. Ogni volta che scavalca le corde sa che dovrà lasciare qualcosa di sé nello spazio concesso dal combattimento. Wladimir Klitschko ha alle spalle una carriera onerosa: 140 incontri da dilettante, 68 da professionista. Li ha combattuti tutti, o quasi, cercando di conservare il più possibile intatto il suo carico di energie. Ma la boxe pretende dazi, non fa sconti. E alla fine ti chiede di pagare il conto.

È l’età dell’ucraino, con quel che comporta, l’incognita della sfida.

Anthony Joshua è il favorito. Dei bookmaker e dei giornalisti. Viene da un’ottima carriera dilettantistica chiusa con un oro olimpico e un argento mondiale, da professionista è imbattuto e ha sempre vinto prima del limite. Paradossalmente è in questa purezza del record che potrebbe nascondersi l’insidia. Solo due volte su diciotto combattimenti è dovuto arrivare sino al settimo round, oltre non si è mai spinto. Nelle altre sedici occasioni ha chiuso entro la terza ripresa. Cosa accadrebbe se dovesse andare alla distanza? Quale rendimento potrebbe offrire dal decimo tempo in poi?

Fino ad oggi AJ ha sempre cercato il knock out, ha inseguito un unico obiettivo, non ha mai sentito la necessità di imporre la sua migliore boxe all’avversario. Klitschko con quel jab fastidioso e pesante allo stesso tempo potrebbe creargli problemi che non ha mai avuto.

Non ci sono nomi importanti tra gli uomini messi via dal britannico. Solo Charles Martin, Dominic Brezeale e Dillan Whyte avevano uno spessore tale da giustificare la sfida.

Povetkin e Haye sono avversari che Joshua non ha mai avuto. Ma è anche vero che l’ultimo match di WK è stato estremamente deludente. Ha tirato pochissimi colpi, ne ha messi a segno la miseria di 52 in dodici round, un record negativo che gli è costato la sconfitta contro Tyson Fury. E quell’incontro è ormai lontano nel tempo, datato 25 aprile 2015.

Joshua, più giovane di quattordici anni, in quel periodo ha sostenuto quattro combattimenti

12 dicembre 2015 +kot 7 Dillian Whyte (16-0)

9 aprile 2016 +ko 2 Charles Martin (23-0-1)

25 giugno 2016 + kot 7 Dominic Brezeale (17-0)

10 dicembre 2016 +kot 3 Eric Molina (25-3-0)

Si è tenuto in forma il ragazzo.

 

Il professionismo ha regalato ad AJ una grande massa muscolare. Si è irrobustito, ma non mi sembra abbia perso in scioltezza e coordinazione. Ha conservato l’esplosività dei colpi, una caratteristica che lo rende estremamente pericoloso. Ma non ha risolto totalmente i problemi che aveva in fase difensiva. Non ha una eccezionale mobilità sul tronco, si espone ai colpi d’incontro e quando è attaccato mi sembra soffra un po’ troppo.

Stavolta si troverà davanti a una situazione completamente nuova.

È vero, a Wembley ha già combattuto. Ma quella volta sosteneva l’apertura di riunione e la sfida contro Matt Legg si è chiusa dopo ottantatrè secondi. Ora avrà sulle spalle il peso di uno stadio con novantamila persone e come avversario un pugile abituato a muoversi in questo ambiente. Un veterano dai colpi pesanti e capace di irretire qualsiasi rivale.

Molto dipenderà anche da quanta libertà David Fields concederà a WK. I clinch ripetuti ed esasperanti contro Povetkin sono stati la chiave di quel mondiale. Contro AJ gli sarà concesso di tirare un colpo e poi abbracciare? Non penso.

Gli ultimi quattro match prima di Tyson Fury non avevano lanciato segnali di pericolo

5 ottobre 2013 +12 Povetkin (26-0)

26 aprile 2014 +kot 5 Lepai (30-4-3)

15 novembre 2014 +ko5 Pulev (20-0)

25 aprile 2015 +12 Jennings (19-0)

Imbattuto da undici anni è a sorpresa andato incontro a una sconfitta, brutta sia come risultato che come prestazione.

Ci sono molte incognite nel match che ci apprestiamo a vedere.

L’ovvietà suggerisce di vedere Joshua come il futuro di questo sport, se dovesse perdere contro un uomo di 41 anni che è fermo da sedici mesi e che ha già mostrato segni di logoramento, metterebbe un altro macigno su una categoria che attraversa un momento di decadenza. Se riuscisse a chiudere con una prestazione convincente restituirebbe quell’entusiasmo che da troppo tempo manca ai pesi massimi.

Klitschko rappresenta il passato che torna. Ha dominato per tanti anni sino ad annoiare per l’ovvietà dei sucessi e un pugilato poco spettacolare. Ma la concretezza delle prestazione, lo confesso, mi ha sempre affascinato. Questo mondiale lo vedo più come una sfida a se stesso che ad AJ. È l’orgoglio che lo spinge, la voce di dentro che chiede di nuovo rispetto. Quanto avrà lasciato per strada lo scopriremo solo la notte del match.

IL PROGRAMMA – Campionato massimi Ibf, Ibo (vacante), Wba (supercampione): Anthony Joshua (18-0, 18 ko, 113,4 kg) vs Wladimir Klitschko (64-4-0, 53 ko, 109 kg). Arbitro: David Fields (Usa), giudici: Don Trella (Usa), Steve Weisfeld (Usa), Nelson Vazquez (Portorico); Piuma: Scott Quigg (31-1-2) vs Viorel Simion (21-1-0); Leggeri: Luke Campbell (16-1-0) vs Darleys Perez (33-2-2); Leggeri (donne): Katie Taylor (4-0) vs Nina Meinke (5-0).

IN TELEVISIONE – Su FoxSports Plus (canale 205 del bouquet di Sky, telecronista Mario Giambuzzi, commento tecnico Alessandro Duran) con inizio della diretta alle 22:00 circa (il mondiale è attorno alle 23:00). Replica su Fox Sports (canale 204) alle 00:30 e domenica 30 aprile alle 12:30 e alle 23:15. Sempre domenica, sul canale 205 dalle 14:00 alle 16:00.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s