Le storie di Adamek e Froch che vogliono tornare sul ring a quarant’anni…

Tomasz Adamek e Carl Froch hanno la stessa età, entrambi sono stati campioni del mondo, protagonisti del pugilato moderno.
Adesso tutti e due hanno avuto la stessa idea, tornare sul ring dopo avere annunciato il ritiro definitivo. Uno dei due ha avuto la fortuna di avere accanto una persona saggia che l’ha saputo consigliare.
Tomasz Adamek (50-5-0, 30 ko) non sale sul ring dal 2 aprile dello scorso anno quando, messo kot al decimo round da Eric Molina, ha annunciato la sua intenzione di volere lasciare il pugilato. Anche perché quella è stata la terza sconfitta negli ultimi quattro incontri.
Ora ci ha ripensato e il 24 giugno prossimo a Gdansk, nel nord della Polonia, affronterà il peso massimo Solomon Haumono (24-3-2, 21 ko) anche lui reduce da una battuta d’arresto: ha perso per kot 4 contro Joseph Parker.


Carl Froch (a sinistra nella foto sopra, a destra Malignaggi)  fa l’analista e il commentatore per SkySports e ha tutte le intenzioni di rimettersi i guantoni. Manca dal ring dal 31 maggio 2014, serata in cui ha sconfitto per kot 8 George Groves all’interno dello stadio di Wembley per il titolo dei supermedi. Froch (33-2-0, 24 ko) sente nostalgia del pugilato e vorrebbe riprovarci. Manifesta le sue intenzione all’allenatore di sempre, Rob McCracken, che opportunamente lo convince a lasciar perdere. I combattimenti continuerà a commentarli da bordo ring attraverso un microfono televisivo.

Advertisements