Mazzinghi, una furia sul ring di Sydney, doma Ralph Dupas (video)…

Il 2 dicembre 1963 Sandro Mazzinghi difende a Sydney il mondiale dei superwelter conquistato tre mesi prima, concede la rivincita a Ralph Dupas. Guardate in questo video l’intensità del ritmo del toscano, la capacità di lavorare a corta distanza, la durezza dei colpi, la determinazione con cui cerca la battaglia.
È davvero un uomo nato per combattere.

bigliettoAttacca Dupas, ha un solo obiettivo: aggravare il danno allo zigomo sinistro del campione.
Mazzinghi si difende e contrattacca. È in chiaro vantaggio all’inizio del tredicesimo round. Porta una lunga serie chiusa da un gancio sinistro al volto, l’americano finisce al tappeto.
L’arbitro conta.
“Uno, due, tre…”
Dupas si rialza.
Un crochet destro lo rispedisce a terra.
L’arbitro ricomincia il conteggio.
“Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette…”
Dupas si tira su facendo leva sulla disperazione. È chiaramente intontito, offre un bersaglio sicuro al campione. Mazzinghi potrebbe infierire, far scattare un colpo risolutivo che provocherebbe danni seri. Si accontenta di poggiare il destro sul volto del rivale che finisce nuovamente al tappeto, la battaglia è conclusa. Non c’è stato bisogno di un ultimo gesto crudele per riportare in Italia la cintura.
È passato 1:10 dall’inizio del round, si torna a casa.
covermazzinghi

(da “Anche i pugili piangono” di Dario Torromeo, la storia di Sandro Mazzinghi. Edizioni Absolutely Free, 224 pagine, 15 euro)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s