Ronda Rousey va ko dopo 48 secondi, ma intasca tre milioni di dollari…

rrRonda Rousey è rimasta protagonista assoluta della scena fino a quando il match non ha avuto inizio.
Sua la borsa più alta: 3 milioni di dollari contro i 100.000 finiti nelle tasche di Amanda Nunes.Per lei il tifo del pubblico di Las Vegas e di quello davanti alla televisione che trasmetteva lo spettacolo in pay per view.
Poi, l’incontro valido per il mondiale gallo femminile UFC è cominciato.
E allora sull’ottagono c’è stata una sola stella, quella della brasiliana che ha travolto di colpi una Rousey che è sembrata totalmente incapace di difendersi. La Nunes ha vinto solo con i pugni: uno, due, quattro, otto. Colpi precisi che hanno centrato al volto la rivale, l’hanno scossa, l’hanno portata sull’orlo del baratro. Ronda è stata salvata dall’intervento dell’arbitro.
Erano passati appena 48 secondi dall’inizio del combattimento e tutto era già finito. Seconda sconfitta consecutiva prima del limite, delusione profonda, limiti tecnici evidenti messi in mostra, incapacità di reggere la tensione.


Ora ci sarà il ritiro dalle scene?
Molti giornalisti avrebbero voluto chiederlo proprio a lei, ma Ronda è scappata via senza che nessuno potesse rivolgerle una domanda.
Amanda Nunes intanto festeggiava. Prima zittendo il pubblico che a suo avviso non aveva creduto in lei, poi esplodendo in una irrefrenabile manifestazione di gioia.
Si è probabilmente chiusa qui l’avventura di Ronda Rousey, un personaggio che ha regalato grande popolarità alle MMA, ma che da questo momento in poi dovrà pensare soprattutto a ricostruire la fiducia in se stessa.
Non solo nello sport, ma anche nella vita.

Advertisements