Tyson Fury al veleno: Joshua e Klitschko sono degli straccioni. La boxe è una merda…

_87112200_tyson_fury_getty

Tyson Fury, ancora lui.
L’uomo che si è travestito da Batman alla conferenza stampa di presentazione del mondiale contro Wladimir Klitschko, il pugile che è stato trovato due volte positivo al doping ed è stato costretto dagli Enti mondiali a rinunciare ai suoi titoli, il malato che dovrebbe sottoporsi a terapia antidepressiva, continua a occupare spazi pubblici.
Era a bordo ring nell’Arena di Manchester per il titolo Ibf tra Anthony Joshua ed Eric Molina, ha visto il pugile britannico e Klitschko annunciare la sfida del 29 aprile allo stadio di Wembley a Londra e non ha resistito.

1
Primo tweet.
Tutti questi straccioni hanno ottenuto delle cinture mondiali a causa del 1 uomo del  #Gypsyking,  ricordatelo. Sta diventando imbarazzante la quantità di straccioni che trovano.!!!
A parte le difficoltà linguistiche, è chiaro che Tyson Fury provi gelosia e rabbia nei confronti di quelli che ora occupano spazi che un tempo sono stati suoi. Per questo li definisce straccioni (il termine bum va bene anche per vagabondo, barbone, scroccone) quando nella sua testa avrebbe forse voluto chiamarli usurpatori.

copia-di-fury-briggs
Si fa fotografare con Shannon Briggs, altro peso massimo esuberante, e pubblica un altro anatema.
Secondo tweet.
La boxe è uno scherzo totale, sono felice di averla lasciata.
È stata un’esperienza di vita, anche se tra rapine e organizzatori che rubano ai pugili, si è dimostrata uno sport di merda. Questa è la realtà!

2
Tutto questo sul suo profilo che reca una dicitura non totalmente veritiera.
Secondo campione nella storia dei pesi massimi a essersi ritirato imbattuto“.
Non mi risulta sia stato un ritiro, la rinuncia ai titoli è invece stata l’unica scelta possibile impostagli dagli Enti Mondiali che in caso contrario lo avrebbero squalificato per doping e per rinvii ingiustificati.

3
Sul fatto che il signor Tyson Fury consideri la boxe  una merda (lo ricordo ai distratti) credo sia sufficiente il suo comportamento per togliere forza all’accusa che alla fine finisce per ritorgersigli contro.
Sono sempre più convinto che (per il suo bene) abbia bisogno di un lungo periodo di riposo e delle giuste cure.
Fino a quando si esporrà pubblicamente senza controllo alcuno, si esporrà a figure di cui potrebbe in seguito pentirsi.
Usa Twitter come un’arma, ma spesso spara colpi che feriscono solo lui.
L’aveva già fatto in passato.

1

Subito dopo avere annunciato il ritiro, aveva insulta la boxe e i suoi tifosi.
Tre ore dopo aveva detto che si era trattato di uno scherzo.
Ahahahahahah, pensavate che sbarazzarsi di GYPSYKING fosse così facile? Sono qui per restare. Appena starò meglio difenderò quello che è mio, il trono dei pesi massimi.”
In precedenza il gentiluomo aveva usato parole decisamente volgari per annunciare la sua uscita di scena (sabato si è ripetuto sugli stessi toni e quasi con gli stessi termini…).
Il pugilato è la cosa più triste a cui abbia preso parte, è tutto un mucchio di merda, Io sono il più grande e mi sono anche ritirato, andate a succhiare il pisello.”

2
Il tutto postato su un nuovo profilo Twitter a cui ha dato il nome di #Tysonmontana.
Il perché è di facile comprensione..
Antonio Raimondo Montana, detto Tony, è il protagonista del film Scarface (del 1983) diretto da Brian De Palma e interpretato da Al Pacino. Il protagonista è un gangster consumatore abituale di cocaina. E Tyson Fury per chiarire ulteriormente la questione ha messo su un fotomontaggio in cui lo si vede davanti a un’enorme quantità di coca.

4

Dal suo clan dicono che sta attraversando un periodo difficile, che è depresso.
Lui continua ad agire da scheggia impazzita e a farsi nuovi nemici ogni giorno che passa.

Advertisements