L’Aiba sospende fino alla conclusione dell’inchiesta i 36 arbitri/giudici di Rio 2016…

falci
L’AIBA ha temporaneamente sospeso tutti i 36 arbitri e giudici utilizzati durante i Giochi di Rio 2016, in attesa che si concluda l’indagine sulle loro prestazioni.
Il torneo olimpico boxe è stato travolto da roventi polemiche su arbitraggi e criteri di giudizio.
Mentre la maggior parte degli incontri è stata accolta molto positivamente, un piccolo numero di verdetti, attualmente sotto inchiesta, ha indicato la necessità di ulteriori riforme“, ha dichiarato l’International Boxing Association.
Alcuni provvedimenti sono stati assunti direttamente durante i Giochi per garantire il buon funzionamento di quel che restava del torneo. I risultati dell’indagine attualmente in corso consentiranno all’AIBA di valutare pienamente quali possano essere le misure finali da adottare. Nel frattempo è stato deciso che i 36 giudici e arbitri che sono stati utilizzati nell’Olimpiade brasiliano non potranno officiare in qualsiasi evento Aiba fino a quando l’indagine non avrà la sua conclusione e le commissioni non sanciranno ulteriori misure da adottare nei confronti di chi ha sbagliato.”
L’AIBA non ha chiarito quale sia stato il numero di giudici e arbitri fermati a Olimpiade in corso dopo aver constatato che “meno di una manciata” di decisioni su 239 incontri non era stata del livello sperato.
Uno solo l’evento in programma prima della fine dell’anno (data in cui l’indagine sarà presumibilmente conclusa e giudici/arbitri rimessi all’opera): Mondiali Youth (17-26 novembre)…
L’Aiba ha confermato di avere annullato il programma gestito dai “Magnifici Sette” (giudici e arbitri con le 5 stelle, massimo riconoscimento dell’Ente).
Per chi si fosse perso qualche puntata, riprendo alcuni passaggi di un servizio.
“In un articolo per Fightnews il giornalista bulgaro Ognian Georgiev scrive: “L’AIBA ha apparentemente messo in panchina sette dei loro arbitri/giudici più affermati: Mik Basi (Gbr), Kheira Sidi Yakoub (Alg), Michael Gallagher (Ire), Mariusz Gorny (Pol), Vladislav Malyshev (Rus), Gerardo Poggi (Arg) e Rakhymzhan Rysbayev (Kaz). Facevano parte del gruppo che Fightnews ha soprannominato i Magnifici Sette, i capi dell’intero sistema. Sono ancora a Rio, ma non hanno più officiato.
Sempre secondo Georgiev: “I Magnifici Sette hanno un regolare contratto con l’Aiba con uno stipendio fisso di 5.000 dollari l’anno, più un bonus di 500 $ per ogni match arbitrato nelle WSB o di 1.000 per quelli che li vedono impegnati nell’APB.”
Lo scandalo dei verdetti ai Giochi Olimpici di Rio 2016 ha scosso l’associazione mondiale al suo interno. Il direttore esecutivo, l’algerino Karim Bouzidi, è stato rimosso.
Alla prossima puntata…
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s